Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: diminuzione delle temperature al sud e sulle adriatiche la prossima settimana

Uno sguardo al tempo della terza decade: aumentano le chanches di FREDDO al sud e sulle adriatiche la prossima settimana il panorama atmosferico europeo sarà ancora governato dall'anticiclone.

In primo piano - 17 Febbraio 2019, ore 17.00

L'inverno 2019, dopo un mese di gennaio che era riuscito ad offrire degli spunti interessanti, sembra riprendere la propria strada condizionato da un pattern ormai ostinato di NAO (North Atlantic Oscillation) spiccatamente positiva.

Questo indice descrittivo indica che gran parte dell'inverno è trascorso sotto l'influenza di una circolazione anticiclonica arroccata sull'oceano Atlantico a ridosso dell'Europa occidentale. In questo panorama atmosferico, le correnti instabili oceaniche hanno avuto ben poche possibilità di raggiungere il nostro continente attraverso i quadranti occidentali ma si sono presentate a noi come flussi di correnti settentrionali, con uno scarso coinvolgimento della Penisola Iberica, sovente sotto condizioni altopressorie.

In questo stesso meccanismo, le regioni del nord Italia sono state spesso e volentieri interessate da flussi di correnti settentrionali ed hanno sperimentato l'ennesima stagione invernale avara di precipitazioni, il grosso dell'instabilità indirizzato alle regioni del centro-sud, sovente con nevicate a bassa quota. 

La ricetta del tempo atmosferico nel prossimo futuro resterà ancora la stessa; un potente anticiclone è previsto monopolizzare la scena dei settori centrali ed occidentali europei, laddove questo mese di febbraio potrebbe trascorrere sotto la grande mancanza delle perturbazioni ed un tempo molto secco.

Ad essere coinvolto da questa circolazione secca e anticiclonica troveremo anche le regioni settentrionali italiane, mentre al sud le cose potrebbero andare in modo diverso. 

Lungo il fianco orientale dell'alta pressione, troveremo delle masse d'aria più fredde di origine artica, pronte a scivolare sull'Europa orientale per poi conquistare l'area balcanica nella seconda metà della prossima settimana.

Con questo tipo di situazione, le regioni italiane centrali e meridionali potrebbero in parte essere raggiunte dall'aria fredda, sperimentando un ribasso delle temperature tra sabato 23 e lunedì 25 febbraio. Ad esserne interessate sarebbero soprattutto le regioni del versante adriatico mentre risulterebbero un po' più protette le regioni del nord, la Sardegna ed i versanti tirrenici. 

Per tutto il periodo preso in esame, sul nostro Paese così come su gran parte dell'Europa centrale ed occidentale, le condizioni atmosferiche risulteranno piuttosto secche.

Mancheranno grosse precipitazioni e le temperature risulteranno sopra la media. L'unica eccezione rimane giusto appunto rappresentata dal raffreddamento messo in luce dai modelli sul finire della prossima settimana. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum