Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: confermata la riscossa dell'alta pressione entro i primi di luglio, ma...

L'anticiclone ritornerà presto ad interessare il Mediterraneo ma le regioni del nord potrebbero essere presto sopraffatte dagli impulsi più instabili in arrivo da ovest.

In primo piano - 26 Giugno 2018, ore 17.00

Commentando le carte odierne, per alcune delle nostre regioni il consiglio è quello di godersi queste ultime giornate di clima fresco e gradevole poiché il CALDO, quello vero, arriverà a farci visita entro la fine del mese e poi ancor di più nella prima settimana di luglio. Nulla di particolarmente strano poiché stiamo per attraversare il periodo di massima espressione della nostra stagione estiva che solitamente ricade nel mese di luglio, che è anche il mese più stabile dell'anno.

L'onda anticiclonica trarrà origine in due fattori predisponenti:

- dapprima nello sprofondamento di una modesta figura depressionaria in sede iberica.

- in secondo luogo nell'attività del cosiddetto "Monsone di Guinea" che nei prossimi giorni spingerà le masse d'aria subtropicali verso le latitudini del Mediterraneo. 


Il nostro Paese ne verrebbe interessato a partire da sabato 30 giugno ed almeno per i 7 giorni consecutivi, con un rialzo delle temperature che, soprattutto sulle regioni meridionali, potrebbe risultare importante. Le prime stime sui valori termici previsti in quota, mettono in luce picchi sino a +20°C/+22°C alla quota di circa 1500 metri conquistare il centro ed il sud. L'apice del caldo nei primi giorni di luglio, con valori al suolo stimabili ben oltre la soglia dei +30°C soprattutto nelle zone interne. 

Vi sarà un tentativo almeno parziale di consolidamento del blocco altopressorio sui settori centro-orientali del Mediterraneo, l'Egeo e l'area balcanica, laddove in prospettiva potrebbero esservi molte giornate consecutive di tempo stabile ed assolato.

Sui settori centrali ed occidentali europei nonchè sulle regioni settentrionali italiane, l'alta pressione potrebbe essere sopraffatta dagli impulsi instabili provenienti dall'oceano Atlantico, con nuovi temporali possibili da mercoledì 4 luglio in avanti (da confermare). 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum