Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: confermata la perturbazione del prossimo weekend sull'Italia, ecco le ultime novità

Una perturbazione riuscirá finalmente a penetrare sul bacino centrale del Mediterraneo tra sabato 21 e lunedì 23 ottobre, seguita da un cospicuo ingresso d'aria fredda in quota. Ecco cosa dovremo aspettarci.

In primo piano - 18 Ottobre 2017, ore 17.10

Non dobbiamo aspettarci grossi quantitativi di pioggia così come non dovremo aspettarci un vero e proprio ribaltamento della circolazione che purtroppo resterà ancorata agli standard caratteristici degli ultimi mesi. Una perturbazione riuscirà a scavarsi un corridoio in corrispondenza dell'Europa centrale, colpendo marginalmente anche il nostro Mediterraneo, portandovi alcune precipitazioni. Purtroppo non avremo a che fare con una perturbazione organizzata e pertanto i fenomeni ad essa associati colpiranno ancora una volta zone ristrette del nostro territorio nazionale.

Negli ultimi aggiornamenti vengono enfatizzate le caratteristiche "fredde" della nostra depressione, avendo quest'ultima una provenienza di tipo nord-occidentale, sarà associata ad un buon ingresso d'aria fredda nei piani alti dell'atmosfera, laddove vengono pronosticate sulle regioni settentrionali isoterme sino a -25°C al piano isobarico di 500hpa (circa 5500 metri). Tutto questo dovrebbe tradursi in una condizione atmosferica certamente più turbolenta rispetto a quanto preventivato inizialmente, con la presenza di nubi a sviluppo verticale e locali temporali. 

Quali saranno le regioni più colpite? 

La domanda è quella classica che si fanno in molti, una lista delle regioni che potranno essere interessate dalle precipitazioni più organizzate, che possibilmente coincida con le regioni più bisognose di acqua in questa avara stagione. Le notizie sono positive solo per metà; soprattutto domenica 22 ottobre, le precipitazioni potranno guadagnare parte delle nostre regioni settentrionali ma vi sono settori che purtroppo resteranno ancora in ombra, riferendoci quindi al Piemonte e alla Lombardia ovest, nonché la Valle d'Aosta eccetto i rilievi di confine.

Precipitazioni potranno invece interessare le regioni di nord-est, specie i versanti meridionali delle regioni alpine e prealpine sino all'estremo Friuli orientale. I settori più colpiti saranno poi quelli del medio ed alto Tirreno (Liguria di levante, Toscana, Lazio, Campania) con cumulate possibili sino a 20-30 millimetri. 

Lunedì 23 ottobre l'asse della depressione migrerá verso i settori balcanici ed in tal modo assisteremo all'arrivo di qualche precipitazione sul Mezzogiorno e sul Tirreno. Vi sarà un miglioramento delle condizioni atmosferiche sui versanti tirrenici e le regioni del nord, associato a calo delle temperature e rinforzo della ventilazione settentrionale. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum