Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo autunno 2014: ottobre il mese più perturbato?

Che tempo farà nel prossimo autunno. Proviamo a dare una linea di tendenza.

In primo piano - 28 Luglio 2014, ore 10.34

Ammesso ma non concesso che agosto si comporti da mese estivo su più della metà dello Stivale, con qualche incertezza al nord, per settembre il modello CFS propone una deriva instabile piuttosto netta al nord e al centro, con parziale coinvolgimento anche del meridione.

Non mancherebbero diverse situazioni temporalesche e sbalzi termici, alternate a brevi fasi soleggiate, ma con l'estate che ormai volgerebbe al tramonto. Sulle Alpi al passaggio dei fronti freddi anche un po' di neve sin verso i 2000m.

L'ottobre si presenterebbe con frequenti saccature sull'ovest del Continente, in grado di influenzare il tempo dell'Italia con tante precipitazioni, in particolare al nord e lungo le regioni centrali tirreniche. Si registrerebbero anche precoci nevicate sui monti sino alle quote medie, che non farebbero che giovare ai ghiacciai ma anche agli operatori della montagna.

Episodi piovosi non mancherebbero nemmeno sul medio Adriatico e sul meridione, anche cattivi, ma di durata limitata. Sia per settembre che per ottobre le temperature risulterebbero alla fine leggermente sotto la media, mentre a novembre ecco spuntare l'anticiclone, che governerebbe il tempo per diversi giorni, ma in un contesto un po' fresco, soprattutto in pianura, a causa della formazione di nebbie.

Lungo l'Adriatico si farebbe viva a tratti aria più fredda, in grado di portare magari anche qualche spruzzata di neve sino a bassa quota in Appennino e temperature più basse rispetto alla norma.

Per dicembre il modello prevede un'incredibile deriva invernale con freddo e neve a bassa quota su molte regioni del Paese, ma questa è un'altra storia, eventualmente ne riparleremo.

Nota di redazione
Ricordiamo ai nostri lettori che si tratta di tendenze generali, elaborate da un nuovo complesso modello sperimentale che utilizza milioni di dati provenienti da tutto il mondo e basa i suoi algoritmi sull’importante interazione tra oceani, terra emerse ed atmosfera. L’affidabilità del modello, e delle relative proiezioni stagionali, sta crescendo progressivamente, tanto che le linee di tendenza sino a 2 mesi possono raggiungere probabilità di successo superiori al 60%, per poi calare lentamente e progressivamente in base alla lontananza della previsione.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum