Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo: aumento delle temperature in attesa del GRANDE MALTEMPO del weekend

Scenari di tempo instabile e dinamico anche nella prima decade di gennaio: in breve, ecco le caratteristiche che dovrebbe presentare la circolazione atmosferica entro i prossimi 8-10 giorni

In primo piano - 2 Gennaio 2018, ore 18.00

BREVE TERMINE. Nell'immediato futuro, quale prodotto di un rinforzo delle vorticità in sede canadese, dovremo aspettarci un'ultima sventagliata di venti occidentali miti che saranno pronti a portare una impennata delle temperature anche sul bacino centrale del Mediterraneo. C'è da dire che tale aumento delle temperature identificato dai modelli tra mercoledì 3 gennaio e venerdì 5, sarà sensibile soprattutto alle quote superiori ed avrà carattere effimero. Al suolo gli aumenti più corposi saranno soltanto laddove vi saranno condizioni sottovento alla circolazione di venti occidentali e pertanto sulle regioni Piemonte, Emilia Romagna e versanti adriatici, con punte sino a +17°C/+18°C. Lungo i versanti tirrenici da giovedì vi saranno nubi a tratti anche intense e la temperatura risulterà un po' più contenuta.

MEDIO TERMINE: diverse giornate di pioggia e maltempo tra il prossimo weekend e l'inizio della settimana successiva. 

Viene altresì CONFERMATO un cambiamento importante delle condizioni atmosferiche sul nostro Paese proprio a cavallo tra venerdì 5 gennaio e lunedì 8, con precipitazioni soprattutto al nord, la Sardegna ed i versanti tirrenici. Sul comportamento di tale circolazione depressionaria sul Mediterraneo, sussistono ancora alcuni margini di incertezza che andranno risolti nei prossimi aggiornamenti, il disegno generale rimane però già inquadrato con sufficiente precisione e comprenderà la presenza di una probabile ciclogenesi sui mari occidentali.

LUNGO TERMINE. Dinamica di interazione: in cosa consiste? Quali sono le possibilità di successo? 

Assai più difficile valutare i protagonisti in gioco sulla circolazione atmosferica relativa al lungo termine, cioè OLTRE i 7 giorni di distanza. Facendo un riassunto basato sulle proiezioni di diversi modelli, vi potrebbe essere una figura di alta pressione distesa dall'oceano Atlantico alla Penisola Scandinava, laddove potrebbe infine stabilire la propria sede (seconda decade di gennaio). Nel frattempo continuerebbe imperterrita l'attività delle depressioni lungo un canale disteso dal Canada all'oceano Atlantico, sino all'ovest Europa. Approdo finale di questo fiume d'aria instabile, il Mediterraneo centrale ed il nostro Paese, con precipitazioni frequenti.

Rimane da valutare se i flussi d'aria fredda che potranno circumnavigare l'anticiclone nord-europeo, avranno o meno la forza di raggiungere il nostro Paese. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.59: A23 Palmanova-Tarvisio

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Carnia (Km. 59,6) e Dogana Di Coccau-Confine Di..…

h 18.56: TG-CT Tangenziale Di Catania

rallentamento

Traffico rallentato, traffico intenso nel tratto compreso tra 3,639 km dopo Svincolo Bicocca-Asse S..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum