Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni di rialzo per le “azioni” NAO

Dopo due mesi di stanca e parziale negatività, l’indice NAO mostra da qualche giorno una tendenza alla crescita; possibilità di moderate situazioni di blocking in Atlantico e discese di aria più fresca e instabile verso il Mediterraneo. Nuova fase già nella settimana di Ferragosto? Prima Rottura stagionale?

In primo piano - 4 Agosto 2009, ore 09.29

La NAO, North Atlantic Oscillation, non è un progetto segreto per far cambiare il tempo, ma uno di quegli artifici matematici che i climatologi hanno messo in piedi, per descrivere certe correlazioni del tempo nel nostro emisfero. Alta pressione e bel tempo in Inghilterra, depressioni libere di fare turismo su mezza Europa. Una tale situazione è accompagnata e invogliata da un indice NAO negativo. Situazioni sostanzialmente opposte si hanno con valori negativi; sebbene gli effetti reali non sono sempre così diretti come descritto. . Ad ogni modo, dopo circa due mesi trascorsi in campo negativo, e ne sanno qualcosa i nostri amici inglesi, alle prese con fresco e piogge da diverse settimane, con la sola eccezione di una breve puntatina in alto proprio in occasione del maltempo di fine giugno qui in Italia, la NAO mostra un forte desiderio di passare in territorio positivo. Ad invogliarla è il contemporaneo mutamento di altri indici, come l’equivalente del Pacifico nordamericano PNA. Proprio quest’ultimo fattore, rimasto pressoché invariato per quasi due mesi, è indicativo dell’anomalia di freddo e cattivo tempo che ha imperversato sugli USA e Canada centro-orientali per quasi tutta questa parte dell’estate. Poco dinamismo insomma fino ad ora; ma che accenna a ribaltarsi, anche qui in Europa. Risvolti molto importanti anche per l’Italia, con la progressiva instaurazione di correnti fresche e instabili da settentrione. Tale situazione comincerà a concretizzarsi già alla fine del prossimo week-end, quando una insidiosa e corposa goccia fredda si getterà da nord nord-ovest proprio nel cuore del Mediterraneo centrale. Andranno a vuoto molti progetti dell’anticiclone africano che, malgrado una strenua resistenza, dovrà cedere il passo. La settimana si aprirà quindi con condizioni decisamente diverse, fatte di fresco e instabilità, più attiva nelle ore pomeridiane. La sensazione del cambiamento sarà talmente intensa, rispetto a quanto vissuto nelle ultime settimane, che si potrà parlare di una vera e propria rottura stagionale. La situazione barica tenderà infatti a permanere in questo stato fin verso il Ferragosto; ma a questo punto le incognite cominciano a divenire preponderanti ed ogni conclusione sarebbe puramente speculativa. Un altro indice infatti, l’AO (arctic oscillation), descrizione fedele dello stato di salute del Vortice Polare, tende anch’esso al rialzo; ciò potrebbe giocare dei brutti scherzi, con scenari tutti da valutare nel lungo termine. Seguite i nostri puntuali aggiornamenti.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum