Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Premio NOBEL per la Fisica 2016: che sorpresa!

Thouless, dell'Università di Washington a Seattle, Haldane, dell'università di Princeton e Kosterlitz, della Brown University, tutti e tre di origine britannica, sono i fisici che fin dagli anni '70 hanno cercato di esplorare il cuore della materia: a loro è andato il NOBEL per la fisica del 2016

In primo piano - 4 Ottobre 2016, ore 14.41

In che tempi affascinanti viviamo! Grandi ricercatori, grandi scoperte, premi meritatissimi.
Così il Nobel per la Fisica 2016 è andato a David Thouless, Duncan Haldane e Michael Kosterlitz, per la scoperta dei passaggi che avvengono da uno stato all'altro della materia in condizioni non certamente normali.

In questo modo si è aperto un varco notevole verso la ricerca di nuovi materiali, tra i quali quelli utili per la superconduttività ad altissime temperature.

Cosa accade nella materia quando si verifica il passaggio di stato? Questo l'oggetto dei loro studi.

Nessuno si era occupato di studiare cosa si verifica quando si passa da un oggetto magnetizzato, come una calamita, a un oggetto che non lo è, o da un metallo normale a un metallo superconduttore.
 
La loro ricerca è partita da lontano, dagli anni 70: essi hanno osservato per primi cosa accade nei passaggi di fase che avvengono nei materiali che hanno due sole dimensioni.

La cosa incredibile è che la materia parte ordinata e diviene poi disordinata e tutto questo mentre si formano vortici, che poi estendendosi con gradualità.
 
I tre vincitori, pur di origini britanniche, lavorano da molti anni negli Stati Uniti: Thouless ha 82 anni ed è professore emerito nell'Università di Washington a Seattle, mentre Kosterlitz, che ha 74 anni, insegna Fisica nella Brown University di Providence, mentre Haldane, il più giovane con i suoi 65 anni, insegna Fisica nell'Università di Princeton. 

Secondo il presidente del Cnr, Massimo Inguscio, queste scoperte aprono prospettive reali nello sviluppo di mattoni fondamentali per le tecnologie del futuro, ad esempio di bit quantistici estremamente stabili che potrebbero avvicinare la realizzazione di calcolatori rivoluzionari''. 

Il tema delle tecnologie quantistiche insomma è sempre particolarmente caldo.


Autore : Report di Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.57: T1-TRF.Bia Traforo Del Monte Bianco

coda

Code a Piazzale Lato Francese (Km. 3) in direzione Courmayeur dalle 13:51 del 16 dic 2017…

h 13.55: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Firenze Scandicci (Km. 3) e Svincolo Lastra A Signa (Km. 5) in..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum