Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Precipitazioni e calo termico tra lunedì e martedì, sinottiche alluvionali nel lungo termine?

Dopo un weekend di tempo tranquillo, seppur disturbato da alcuni annuvolamenti soprattutto al centro e dal sud, una perturbazione più importante è prevista all'inizio della prossima settimana, con effetti soprattutto al centro ed al sud. Nel lungo termine il modello europeo comincia ad inquadrare una situazione di blocking circolatorio. Vediamo con quali conseguenze.

In primo piano - 4 Ottobre 2019, ore 21.45

Questa sera trova ancora conferma l'arrivo di una nuova perturbazione sul Mediterraneo centrale nel periodo compreso tra lunedì 7 e martedì 8 ottobre. Questo nuovo corpo nuvoloso sarà accompagnato un rinforzo dei venti settentrionali e potrà interessare soprattutto le regioni del centro e del sud con nuove precipitazioni e temporali. Questi fenomeni saranno seguiti da una diminuzione delle temperature più sensibile sui versanti orientali del Paese nella giornata di martedì. Il passaggio di questo corpo nuvoloso, darà una ulteriore accelerata ad un processo di raffreddamento stagionale che si farà sentire soprattutto sul centro e sul nord Europa. Il Mediterraneo resterà invece terra di contrasti e, come detto, potranno svilupparsi diversi temporali soprattutto su regioni come Sicilia, Calabria, Campania, Basilicata. Precipitazioni abbondanti potrebbero verificarsi anche sul Molise e sull'Abruzzo. Ecco la previsione del modello europeo riferita a lunedì 7 ottobre:

Volgendo lo sguardo al periodo successivo, ancora per qualche giorno l'Europa sarà interessata da correnti nord-occidentali associate al passaggio di qualche sistema nuvoloso disorganizzato. Andrà tuttavia tenuta d'occhio l'attività delle basse pressioni previste ancora interessare le regioni settentrionali d'Europa è l'oceano Atlantico. Queste circolazioni di bassa pressione sono previste consolidarsi e ricevere ulteriori apporti di aria fredda in arrivo dalle regioni polari ed in particolare una di queste, potrebbe dare origine ad una vasta saccatura sull'Europa occidentale nel periodo compreso tra sabato 12 e martedì 15 ottobre. Si tratta di un range temporale ancora piuttosto ampio ma che tuttavia ci consente di inquadrare con sufficiente approssimazione, lo sviluppo di una sinottica che potrebbe favorire precipitazioni abbondanti su alcuni settori del Mediterraneo. Ecco la possibile evoluzione disegnata dal modello europeo per lunedì 14 ottobre:

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum