Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Possibile passaggio perturbato mercoledì 12 giovedì 13 settembre al nord-est

Nell'indecisione modellistica che domina il tempo già nel medio termine, secondo il modello americano GFS sembra farsi strada un guasto del tempo principalmente indirizzato al nord-est a cavallo tra mercoledì 12 e giovedì 13 settembre. Non tutti i modelli però sono d'accordo.

In primo piano - 7 Settembre 2012, ore 17.00

Attualmente l'Europa risulta interessata da una zona di alta pressione che ha preso pieno possesso anche della penisola italiana da un paio di giorni. I residui addensamenti nuvolosi che sino a ieri resistevano sull'Italia centro-meridionale sono andati risolvendosi nel corso della notte lasciando in eredità cieli sgombri da nubi quasi ovunque. 

Le temperature di riflesso sono andate inesorabilmente aumentando rispetto ai valori molto freschi dei giorni scorsi ridando al tempo atmosferico una parvenza di estate. 

Quanto durerà la parentesi calda e soleggiata sul nostro Paese? Entrando nel mese di settembre l'alta pressione si trova inevitabilmente a fare i conti con le prime masse d'aria fredda che dal nord Europa tenteranno un approccio sempre più convinto nel Mediterraneo. 

Il problema sarà capire in che modo entreranno queste masse d'aria nel mare nostrum e quali effetti esse avranno sul tempo atmosferico. 

Con gli aggiornamenti di questa mattina si attenuano notevolmente le possibilità che il prossimo fronte atmosferico possa entrare dalla porta occidentale. Per contro sta prendendo corpo la possibilità di assistere ad un peggioramento del tempo ancora una volta con direttrice nord-sud ma questa volta principalmente indirizzato alle regioni di nord-est ed i settori adriatici. In prospettiva esiste la possibilità che venerdì 14 settembre questa figura di bassa pressione possa evolvere in cut-off portando una intensa ondata di maltempo nelle regioni meridionali. 

Non tutti i modelli sono completamente in accordo con questa evoluzione. 

I due estremi di questa mattina sono rappresentati dal modello inglese ECMWF che non contempla nessuna novità sul nostro Paese sino a data da destinarsi. Il modello canadese GEM si ostina invece a prevedere l'ingresso del nuovo "pacchetto" di aria fredda del 13-14 settembre dalla valle del Rodano con conseguenze perturbate anche nei versanti occidentali dell'Italia. 


Vediamo con i prossimi aggiornamenti quale strada verrà intrapresa dai principali modelli di calcolo. 

Seguite gli aggiornamenti!
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum