Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pit stop dell'anticiclone, tra venerdì e sabato tornano i temporali sull'Italia

Una saccatura groenlandese in rapida evoluzione verso l'Europa centro-occidentale manderà in frantumi l'anticiclone decretando il primo break temporalesco su molte regioni; ecco i dettagli.

In primo piano - 12 Maggio 2009, ore 10.00

"Quando l'alta pressione nord-africana si piazza là nel mezzo del Mediterraneo e sull'Italia son dolori". Quante volte abbiamo ripetuto questa frase sui nostri articoli di approfondimento nel corso delle recenti estati. Ebbene, come abbiamo più volte fatto presente spiegandone anche i probabili motivi, le alte pressioni adesso non fanno più paura come allora. La conferma alla nostra teoria arriva sia dalla previsione degli indici teleconnettivi legati alle temperature oceaniche, sia dalle più dirette carte sinottiche le quali, dopo soli pochi giorni di bel tempo, ci hanno già sfornato per i prossimi giorni un primo duro colpo all'alta pressione erettasi sul Mediterraneo e sull'Italia. Il nucleo depressionario responsabile della frattura nel tessuto di bel tempo giungerà nientemeno che dalla Groenlandia. La massa d'aria che da lassù perverrà giovedì 14 fino alle porte occidentali del Bel Paese, modificherà nel corso del suo viaggio sull'oceano le caratteristiche originarie assumendo i connotati polari marittimi dallo spessore troposferico piuttosto elevato. Questa caratteristica risulterà determinante nell'attivare marcati contrasti a tutte le quote con il precedente afflusso caldo-umido subtropicale il quale, da parte sua, fornirà ai corpi nuvolosi in arrivo notevole carburante anabolico. Ne nascerà dunque una fase di tempo molto instabile se non perturbato che coinvolgerà soprattutto il nord e a ruota anche il centro tra venerdì e sabato. I fenomeni, per i motovi che abbiamo analizzato poc'anzi, saranno da ascrivere alla forte instabilità che si accompagnerà al flusso prefrontale e saranno prevalentemente di tipo temporalesco. Al momento pare che il sud rimarrà un po' più ai margini, seppur interessato da nuvolosità irregolare entro la quale potrà svilupparsi qualche spunto convettivo sparso ma al momento ancora poco prevedibile nel tempo e nello spazio. Domenica tutta la struttura depressionaria tenderà a ruotare in senso antiorario con perno sulla Francia perdendo contemporaneamente l'alimentazione fredda in quota. In ogni caso sulle regioni del centro e del nord-est insisterà una certa instabilità foriera di alcuni spunti temporaleschi sparsi, prevalentemente pomeridiani ma in un contesto che andrà già verso una più netta guarigione. Le temperature si comporteranno di conseguenza con una diminuzione che riporterà i termometri entro i valori medi del periodo al centro-nord, ancora un po' caldo al sud.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.56: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Rimini Sud (Km. 127,4) in uscita in direzione da Bologna dalle 08:5..…

h 08.56: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code per 2,5 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum