Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pioggia o Neve, Scirocco o Tramontana: ecco tutti i possibili scenari dell'ultimo weekend di marzo (seconda parte)

In qusta parte abbiamo inquadrato la seconda ipotesi la quale, pur non essendo rappresentata in toto nelle uscite ufficiali dei modelli, risulta supportata dalla maggior probabilità nella previsione d'insieme.

In primo piano - 24 Marzo 2009, ore 11.20

Preso atto che la prima ipotesi favorirebbe le precipitazioni al centro-nord ma anche una repentina risalita delle quote neve sulle vette alpine e una intensa ondata di Scirocco mite ma sterile al meridione, andiamo a vedere cosa ci propone questo secondo scenario, suffragato anche da un filo logico di tipo dinamico e orografico. Secondo scenario: possibilità di realizzazione 55-60% in aumento. L'alta pressione atlantica si proietta verso le alte latitudini con asse inclinato provocando la controdiscesa di un asse di saccatura parimenti inclinato da nord Europa intorno a venerdì 27. L'aggancio con la struttura depressionaria portoghese avviene ma la corrente a getto subtropicale che alimenta la medesima trascina il tutto verso levante inducendo un ulteriore approfondimento del minimo, questa volta anche con contributo orografico, sottovento alla catena montuosa dell'Atlante. Si svilupperebbe dunque un nuovo centro di bassa pressione sul nord Africa con nuova alimentazione fredda richiamata dalle alte latitudini atlantiche e con contributo di energia e calore in subentro dai deserti nord-africani nella parte anteriore del vortice. Il tutto poi tra sabato e lunedì traslerebbe verso le nostre regioni tirreniche nel letto del ramo ascendente della corrente a getto subtropicale, nel frattempo riconfluita in quella polare. L'approssimarsi di una perturbazione dalla Francia con temporanea irruzione di aria fredda dalla porta del Rodano chiuderebbe il cerchio finale. Se ne dedurrebbe dunque una fase di maltempo diffusa tra sabato 28 e lunedì 30 al nord, con minor coinvolgimento però del nord-ovest e precipitazioni maggiormente proiettate al nord-est. Rovesci anche al centro nella fase di Rodano, seppur un po' più rapidi e sbrigativi causa rapida rotazione del vento a Tramontana. La collocazione del centro motore in ambito tirrenico con l'attivazione di questi venti più freddi potrà agevolare un nuovo ribasso delle quote neve su Alpi e Appennino centro-settentrionale. Il sud, anzichè uno sterile Scirocco, potrebbe rimanere coinvolto da un teso letto di correnti prevalentemente sud-occidentali a tratti instabili, soprattutto all'atto del subentro dei venti di Maestrale in arrivo dalla Sardegna. Non si esclude la possibilità di assistere a qualche episodio temporalesco isolato ma di una certa consistenza e al momento non ancora inquadrabile. Ulteriori particolari nei prossimi aggiornamenti. Non mancate di seguirci.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.55: A14 Pescara-Bari

blocco incidente

Tratto chiuso causa incidente nel tratto compreso tra Pescara Ovest-Chieti (Km. 380,8) e Pescara Su..…

h 17.54: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Linate: V.Le Forlanini-Sp14 R..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum