Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pioggia, neve, vento e freddo, cosa ci aspetta dal 17 al 20 gennaio?

Maltempo concentrato in modo particolare al centro e al sud, per inserimento di diversi nuclei perturbati conditi da aria fredda. La neve arriverà a tratti anche a quote collinari. Ecco un primo quadro della situazione prevista.

In primo piano - 14 Gennaio 2013, ore 12.50

 E' la settimana dell'inverno. Il Mediterraneo fino al 20 gennaio si comporterà come una vera fucina di perturbazioni, tutte pronte a infilarsi entro un ben evidente pozzo depressionario centrato sui nostri mari. 

La perturbazione in arrivo tra martedì sera e mercoledì insisterà ancora su buona parte dell'Italia anche giovedì 17. Al nord i fenomeni risulteranno più probabili e frequenti al mattino, quando la ritornante occlusa del sistema frontale agirà in particolare su centro-est Lombardia, Triveneto, Levante ligure ed Emilia Romagna. Neve a quote prossime al piano in val Padana e nei rispettivi fondovalle, sia alpini che dell'Appennino emiliano-romagnolo.

La neve scenderà a quote basse anche al centro, segnatamente in Toscana, dove nella prima parte della giornata potrebbe a tratti raggiungere anche le pianure interne o i fondovalle posti al di sopra dei 200-300 metri di quota (forse anche Firenze). Rovesci sparsi anche su Marche, Umbria e Abruzzo, con quota neve prevista intorno a 300-400 metri, sul Lazio intorno a 400-500 metri, in calo fin verso i 200-400 metri prima di sera (qualche fiocco forse fino alle porte di Roma).

Al sud e sulle Isole Maggiori situazione analoga, con rovesci alternati a momenti asciutti, qualche locale spunto temporalesco e quota neve inizialmente oltre i 1000-1500 metri ma in calo a partire dal settore peninsulare nel corso della giornata fin verso i 600 metri in Molise, sul Gargano, sulla Campania e in Sardegna, intorno a 800-900 in Basilicata e verso i 1200-1300 metri sulle restanti regioni del sud.

Venerdì 18 la perturbazione si allontana verso levante ma al mattino riuscirà ancora a dispensare qualche breve nevicata fino a quote collinari sulla Romagna, sulle regioni del medio versante adriatico e in Umbria, mentre al sud la quota neve è prevista calare fin verso i 500-600 metri su tutti i settori. Migliora invece al nord e sulle reguioni tirreniche, ma seguiterà a fare freddo.

Sabato 19 una nuova perturbazione farà il suo ingresso sul Mediterraneo centrale dalla porta francese di Carcassona e punterà principalmente il nostro centro-sud. I fenomeni riusciranno a tratti a spingersi fin verso l'Emilia Romagna, dove risulteranno ancora nevosi spesso anche in pianura. Fiocchi a quote collinari, a tratti anche pianeggianti, tra Umbria, Marche e Abruzzo, mediamente intorno ai 500 metri al sud, dove non si esclude anche qualche isolato temporale accompagnato da grandine o neve tonda.

Domenica 20 infine si assisterà a condizioni di residua instabilità sul medio versante adriatico e al sud, con qualche breve nevicata ancora possibile anche a quote basse, ma in un contesto di graduale miglioramento. Migliora già in mattinata invece sul resto del Paese, con possibili gelate al mattino al nord. Nuove nubi in arrivo in giornata lungo la cresta delle Alpi, ma con qualche spruzzata di neve probabilmente solo in Valle d'Aosta.

Freddo ovunque, con temperature in linea o appena al di sotto delle medie stagionali. Probabile generale addolcimento dopo tale data (da confermare).


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.29: A19 Palermo-Catania

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 1,266 km prima di Svincolo Zona Industriale (Km. 36,8) in direzi..…

h 05.25: A9 Lainate-Chiasso

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A8 Milano-Varese (Km. 10,7) e Barriera Di Como Granda..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum