Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pioggia al nord? Una possibilità più concreta fissata ai primi giorni di aprile

Una nuova perturbazione interessa in queste ore le regioni del centro e del sud, accompagnata da qualche temporale ed anche il ritorno della NEVE lungo i rilievi dell'Appennino. Ancora a secco gran parte delle regioni settentrionali ma un cambiamento si preannuncia nel futuro.

In primo piano - 26 Marzo 2019, ore 18.45

Nelle ultime 24 ore, una veloce perturbazione si è portata dalle regioni del nord verso quelle del centro-sud. Entro domani mattina, mercoledì 27 marzo, nubi e precipitazioni avranno ormai conquistato le due isole maggiori, portando rovesci e temporali accompagnati da un calo delle temperature. Nelle ultime ore, l'evento più rilevante è stato senza dubbio costituito dal vento: raffiche di Grecale è Tramontana localmente sino a 200Km/orari, si sono verificate tra la scorsa notte e questa mattina lungo le creste dell'Appennino toscano. Vento forte anche su Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli, Liguria, Lazio.

Con l'arrivo del vento settentrionale, si aggrava la condizione di siccità sulle regioni del nord. Un devastante incendio ha divorato questa notte oltre 100 ettari di bosco sulla Riviera Ligure di ponente. Le fiamme hanno raggiunto il paese di Cogoleto, minacciando i centri abitati costringendo all'evacuazione due frazioni.

Ipotesi del modello europeo per mercoledì 3 aprile, una ciclogenesi foriera di maltempo sul Mediterraneo centrale potrebbe almeno in parte smorzare la siccità al nord:

Nei prossimi giorni la circolazione di venti nord orientali sarà destinata ad attenuarsi gradualmente. Al suo posto l'ennesimo rinforzo dell'alta pressione sull'Europa centrale, in grado di proteggere anche lo stivale italiano. Volgendo il nostro sguardo al lungo termine, sembrano crescere le probabilità di un cambiamento del tempo verso scenari di instabilità che potrebbero questa volta riguardare anche le regioni del nord.

Possibile evoluzione riferita a mercoledì 3 aprile, importante figura di bassa pressione sull'Europa, probabilità ancora mediocre ma in aumento.

Tutto questo sarebbe affidato ad una circolazione di venti freschi ed instabili in arrivo dall'Oceano Nord Atlantico. Tuttavia resta ancora impossibile da capire come andranno a collocarsi i relativi centri di alta e di bassa pressione sull'Europa nella prima decade di aprile. Le prime proiezioni in tal senso, suggeriscono l'ipotesi di un affondo depressionario più occidentale, in grado pertanto di recare un cambiamento del tempo anche sull'angolo settentrionale italiano.

Linea di tendenza da confermare. Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum