Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pillole meteo: come si muove il Vortice Polare? Cosa sono le supercelle LP?

Cerchiamo di capire brevemente alcune nozioni utili.

In primo piano - 9 Luglio 2009, ore 08.56

MOVIMENTI DEL VORTICE POLARE: Il Vortice Polare durante l'inverno presenta una struttura ben solida che si sviluppa dalle basse quote (2-3 km di altezza) fin nella Stratosfera, raggiungendo talvolta i 70-80 km di altezza; in qualche caso per un anomalo riscaldamento della stratosfera polare è costretto a dividersi in due o più parti, dirigendosi verso le medie latitudini, dove porta intense ondate di freddo. Nel corso della primavera il grande ciclone si indebolisce lentamente ma inesorabilmente fino a che, al di sopra dei 10 km, non scompare del tutto, lasciando il posto ad un'area di alta pressione; nei bassi strati atmosferici invece si contorce e si divide in tante piccole "bolle", che scendono verso sud, portando ondate temporalesche, o brevi tempeste di vento. In autunno poi torna ad intensificarsi e ad estendersi verso l'alto. GRANDINE OPACA: I chicchi di grandine possono prendere varie forme, ma generalmente si presentano o totalmente trasparenti o almeno in parte opachi. L'opacità del chicco è dovuta al fatto che durante il suo sviluppo, e quindi nel corso del processo di formazione del ghiaccio, sono state inglobate delle piccole bolle d'aria all'interno, che indicano bruschi scarti di temperatura in pochi metri nel corpo della nube temporalesca, o violente raffiche di vento verso l'alto e verso il basso. Se invece il chicco di grandine è trasparente, generalmente il temporale associato è molto moderato, se non debole. SUPERCELLE HP e LP: Le supercelle sono cumulonembi che ruotano su sé stessi in senso antiorario, tanto da essere in grado di generare intense trombe d'aria. Fra le varie classificazioni si distingue quella che definisce le supercelle con violente precipitazioni (HP = High Precipitation), e quelle con precipitazioni scarse o nulle (LP = Low Precipitation); il motivo di questa distinzione sta nelle correnti prevalenti all'interno della nube stessa. Se le correnti ascendenti sono molto violente, spesso le gocce di pioggia o addirittura i chicchi di grandine non riescono ad arrivare al suolo, ed allora si genera una supercella LP; queste strutture temporalesche, per quanto spettacolari, sono molto rare. Al contrario è molto più probabile che le correnti ascendenti all'interno della nube siano molto deboli, e quindi che le piogge e le grandinate si facciano molto intense; in tal caso la supercella diventa di tipo HP.

Autore : Lorenzo Catania e Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum