Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PILLOLE di SCIENZA: chi si è vaccinato contro il VAIOLO corre meno rischi di contrarre l'AIDS, cellulari e tumori, novità...

Ne dà notizia il sito de "Le Scienze".

In primo piano - 20 Maggio 2010, ore 09.19

VAIOLO

La cessazione delle immunizzazioni con il vaccino contro il vaiolo nella seconda metà del secolo scorso potrebbe avere contribuito alla rapida diffusione del virus dell'Hiv. E' quanto viene ipotizzato in un articolo in corso di pubblicazione sulla rivista BMC Immunology sulla scorta dei risultati di una ricerca condotta presso la George Mason University a Manassas, in Virginia, la George Washington University e l'UCLA.

La vaccinazione di routine contro il vaiolo è stata progressivamente sospesa a partire dagli anni settanta in tutti i Paesi occidentali. Negli Stati Uniti l'ultimo caso di vaiolo si era avuto nel 1949 e la vaccinazione è stata interrotta nel 1972. L'ultimo caso conosciuto di vaiolo nel mondo è stato diagnosticato nel 1977 in Somalia. L'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato ufficialmente eradicata questa malattia nel 1980. In Italia, ufficialmente, la vaccinazione è stata abrogata nel 1981.

Dopo l'11 settembre 2001 il governo statunitense si è allertato contro il rischio di un attacco bioterroristico iniziando la produzione di nuove partite di vaccino e procedendo a alla vaccinazione di un certo numero di civili appartenenti alle istituzioni sanitarie e militari impegnati in azioni di guerra in Iraq.

CELLULARI
 

Nell'ambito dell'Interphone International Study Group, Jack Siemiatycki, epidemiologo dell'Università di Montreal, in Canada, ha coordinato un gruppo di 21 colleghi provenienti da Australia, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Israele, Italia e Giappone, Nuova Zelanda, Norvegia, Svezia e Regno Unito. Allo studio hanno partecipato più di 10.000 persone suddivise in diverse categorie: utenti di telefoni cellulari, non utenti, utenti che sono sopravvissuti a un tumore del cervello e sopravvissuti che non l'hanno mai utilizzato.

“L'Interphone Study ha mostrato un maggior rischio dovuto al cellulare solo per un utilizzo molto intenso”, ha spiegato Siemiatycki. “Se invece si combinano i dati di tutti gli utenti indipendentemente dalla frequenza di utilizzo, si riscontrano paradossalmente meno tumori tra gli utilizzatori che tra i non utilizzatori”.


Autore : Notizie tratte dal sito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.00: SS597 Di Logudoro

incidente

Incidente a 6,683 km prima di Incrocio Chilivani - Intersezione SP63 (Km. 27,2) in direzione Alla..…

h 21.56: A10 Genova-Ventimiglia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Arenzano (Km. 20,2) e Allacciamento A26 Ge Volt..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum