Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Persiste ancora il freddo sulla nostra penisola, ma..

Nei prossimi giorni la persistenza di una modesta circolazione nord-orientale della ventilazione, preserverà ancora un profilo termico caratterizzato da temperature moderatamente fredde. Col passare dei giorni la spinta dell'alta pressione confinerà però gli effetti di tale discesa d'aria fredda verso l'Europa orientale. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 19 Gennaio 2016, ore 17.10

Per inquadrare con maggior chiarezza l'andamento della circolazione atmosferica in questa terza ed ultima decade di gennaio, bisogna osservare quelli che saranno i comportamenti del Vortice Polare nelle prossime giornate; partiamo dal presupposto che vi sarà un nuovo tentativo da parte dello stesso vortice di avviare un processo di ricompattamento in sede canadese, ricompattamento che porterà con tutta probabilità ad un nuovo rinforzo della corrente a getto occidentale sull'oceano Atlantico settentrionale. Tale situazione sarà oltremodo favorita dal naturale "istinto di conservazione" dell'atmosfera che, spesso e volentieri, determina una ripetizione degli schemi già visti in passato.

In realtà le differenze col recente passato sono ben visibili sotto gli occhi di tutti non soltanto sull'andamento medio della circolazione atmosferica europea ma ancor più sullo stato generale di salute del Vortice Polare Troposferico, "bastonato" dalle numerose intrusioni di calore avvenute in questi 20 giorni di gennaio. L'interruzione temporanea di questi flussi porterà tuttavia ad un nuovo raffreddamento del vortice che si verificherà ancora una volta in corrispondenza del famigerato "comparto canadese". Questo evento che avrà come effetto immediato, un nuovo rinforzo dell'alta pressione sull'ovest dell'Europa. Tale rinforzo è del tutto fisiologico e troverà risposta nell'accumulo di masse d'aria molto miti di origine subtropicale oceanica alle medie latitudini dell'oceano Atlantico orientale, con particolare riferimento alla zona compresa tra la Penisola Iberica ed il Marocco. 

La resistenza offerta dalle masse d'aria molto fredde che in queste ore ancora interessano i settori centrali ed orientali d'Europa, potranno in parte frenare la penetrazione dell'aria mite sul continente, anche se, con tutta probabilità, l'ultima parola sarà lasciata proprio all'anticiclone oceanico ed alle sue masse d'aria miti che sapranno imporre la propria voce anche sul nostro Paese. La resistenza dell'aria fredda sul comparto euro-russo saprà invece tener testa alla distensione anticiclonica, vedendo rinnovata una circolazione secondaria di venti settentrionali che trasporteranno delle masse d'aria gelida dalle latitudini polari direttamente verso le steppe continentali della Russia e dell'estremo est europeo. 

Sull'Italia prevediamo condizioni atmosferiche moderatamente fredde ed instabili almeno sino al prossimo fine settimana (sabato 23 - domenica 24 gennaio). Oltre tale periodo sarà probabile una distensione dell'alta pressione sul Mediterraneo e sull'Europa centrale, accompagnato da una risalita delle temperature e da condizioni atmosferiche stabili. Tale situazione potrebbe poi rinnovarsi sin verso la fine del mese, in attesa di ulteriori, eventuali sviluppi futuri. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.36: A25 Torano-Pescara

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A24 Roma-Teramo (Km. 72) e Cocullo (Km. 121,8) in e..…

h 05.30: A30 Caserta-Salerno

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Salerno - Raccordo Salerno-Avellin..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum