Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Peggioramento del fine settimana: quali saranno le regioni più colpite?

Sabato verranno interessati soprattutto i settori di ponente. Domenica il meridione e poi il versante adriatico.

In primo piano - 3 Ottobre 2013, ore 10.12

Le tessere del mosaico iniziano a combaciare. La scadenza previsionale si avvicina e il passaggio perturbato atteso per il prossimo fine settimana ora può essere studiato con maggiore dettaglio. Cambiameni dell'ultimo minuto sono sempre possibili, ma al momento la linea previsionale sembra ormai tracciata.

Sabato verranno interessate soprattutto le zone di ponente, mentre domenica la perturbazione darà luogo ad una goccia fredda sull'Italia e la girandola dei fenomeni colpirà soprattutto il meridione e il versante adriatico.

Andiamo con ordine e analizziamo quali regioni saranno maggiormente colpite tra la notte, la mattinata e il primo pomeriggio di sabato 5 ottobre.

Il nostro modello prevede piogge di una certa valenza sulla Liguria di Levante, sulla Bassa Toscana e sul Lazio. Su queste ultime due regioni saranno possibili anche temporali.

Anche la Val d'Aosta e i settori delle Alpi occidentali al confine con la Francia riceveranno ottimi accumuli.

Su tutte le altre regioni prevediamo piogge di debole o moderata intensità, senza rovesci o temporali associati.

Tra il pomeriggio di sabato, la sera e la prima parte della notte su domenica (fino alle 2 di notte), la perturbazione farà progressi verso levante, determinando un miglioramento al nord, sulla Sardegna e sull'alto Tirreno.

Il medio-basso Tirreno ( Lazio, Campania e a seguire la Calabria Tirrenica e il nord della Sicilia), saranno le regioni a maggior rischio piogge intense o temporali in questo frangente.

I fenomeni si estenderanno nella mattinata di domenica anche al Molise e alla Puglia, dove le cumulate piovose potrebbero essere elevate, specie sulla Puglia.

 

Tra il pomeriggio di domenica, la sera e le primissime ore di lunedì la perturbazione si arriccerà attorno ad un minimo barico che si formerà sul medio Tirreno.

I temporali dalla Puglia fuggiranno prima verso nord, poi vireranno ad ovest interessando in modo particolare il Molise, l'Abruzzo e le Marche. Qui prevediamo le piogge ed i temporali più intensi in questo frangente.

Nella prima mattinata di lunedì, poi, le precipitazioni potrebbero risalire fino all'Emilia Romagna e al Veneto, presentandosi da est.

Su tutte le altre regioni avremo sempre tempo instabile, ma precipitazioni più limitate e sporadiche.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum