Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PAZZESCO! Il vortice polare si appresta a crollare sugli States: NEVE e GELO ESTREMO a fine mese

Incredibile quanto si prevede su Canada e Stati Uniti per la fine del mese e l'inizio di marzo.

In primo piano - 20 Febbraio 2014, ore 10.49

Quando nevicò in Medio Oriente a dicembre, dicemmo, questo è un inverno dalle grandi potenzialità, perchè si andava accumulando sul Polo una quantità di freddo impressionante, che appena e laddove avrebbe trovato una valvola di sfogo verso sud si sarebbe accanito con estrema durezza.

E' successo poi che il vortice polare abbia girato a mille per settimane e gran parte del freddo è comunque rimasto ancorato al Polo, pur colpendo ugualmente parte dell'emisfero boreale (States orientali in primis) ma ora no. A fine stagione il vortice polare tende a collassare e con tutto quel freddo accumulato sparerà le sue gelide cartucce verso sud.

Non saremo noi l'obiettivo di tutto questo freddo, ma come abbiamo ribadito più volte, qualcuno avrebbe pagato salato o meglio gelato un tale approvigionamento di masse gelide in ambito polare entro la fine dell'inverno.

Toccherà tanto per cambiare agli Stati Uniti e stavolta saranno guai seri perchè un ramo del vortice polare entro venerdì 27 gli crollerà addosso con tutto il suo carico di grande gelo, con -50°C a poco più di 5000m e -35°C a 1500m nel cuore degli States. Stavolta l'irruzione sugli Stati Centrali potrebbe risultare un'autentica mazzata e il contrasto con l'aria molto mite che sarà presente negli Stati del sud, alle basse latitudini, potrebbe dar vita a fenomeni estremi, spesso tornadici ma anche con temporali violentissimi e negli Stati più a nord a blizzard nevosi e nevicate abbondanti da far venire i brividi solo a pensarci dalla tiepida Europa. Ecco le potenzialità che ora sono pronte ad esprimersi.

Ci sarà qualche riflesso indiretto anche in Europa perchè la botta gelida innescherà una temporanea e parziale rimonta anticiclonica verso nord dell'Azzorriano, così un vorticino freddo di serie B busserà anche alle porte dell'Italia, ma negli States e in Canada si vivrà qualcosa di storico, che secondo gli esperti americani potrebbe anche ripetersi con altre 2-3 ondate gelide di notevole portata anche durante tutto il mese di marzo.

Insomma i nodi sono venuti al pettine, MeteoLive non parlava a vanvera.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum