Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Passaggio instabile sul nord entro le prossime 24 ore: c'è il pericolo di eventi estremi?

Un nucleo di vorticità accompagnato da aria un po' più fresca, farà ingresso sulle regioni del NORD nella notte tra venerdì e sabato, sopraggiungendo sul nostro territorio dopo un periodo di intensa calura. Quali potranno essere le conseguenze? C'è rischio di fenomeni intensi?

In primo piano - 24 Luglio 2015, ore 11.55

Dopo un periodo molto prolungato nel quale il dominio dell'anticiclone africano sul Mediterraneo è risultato pressochè totalitario, la circolazione atmosferica tende adesso a cambiare partendo dalle regioni settentrionali del Paese. Aria più instabile oceanica si addossa infatti all'arco alpino, e sfruttando l'indebolimento dell'alta pressione che negli ultimi giorni si è manifestato sul Mediterraneo, un piccolo nucleo di vorticità alle quote superiori riuscirà ad irrompere sul Mediterraneo settentrionale, investendo le regioni del nord Italia e l'alta Toscana.

La domanda che molti si chiedono è sempre la stessa; quale prezzo in termini di danni e fenomeni estremi bisognerà pagare per avere un calo termico di pochi gradi centigradi?

E' infatti noto come situazioni di questo genere, cioè l'ingresso di piccoli "pacchetti" d'aria fresca oceanica su di un territorio ormai conquistato dalle masse d'aria molto calda subtropicali, possa agevolare la formazione di temporali localmente molto intensi anche se generalmente limitati nel tempo e nello spazio. Un'eventualità che non possiamo escludere neppure in questa occasione.

I momenti critici saranno sostanzialmente tre:

- il primo atteso nel pomeriggio-sera di oggi con possibili intensi temporali termoconvettivi sui settori alpini e prealpini che potranno conquistare le zone d.alta pianura durante le prime ore della notte. Possibili grandinate e colpi di vento.

- seconda parentesi di criticità tra la tarda nottata ed il mattino sulla Liguria e l'alta Toscana, dove potrebbero manifestarsi alcuni temporali di tipo marittimo, accompagnati da piogge molto intense, fulminazioni e raffiche di vento. In miglioramento nella tarda mattinata di domani, sabato 25.

- ancora qualche temporale atteso sulla Valpadana tra il tardo pomeriggio e la serata di sabato 25. In questo frangente le manifestazioni temporalesche sarebbero concentrate di più sulla pianura e le zone pedemontane, meno sulle Alpi interne.

Nota bene: il parametro del CAPE serve al previsore per comprendere con quale velocità un chilogrammo d'aria può portarsi da un punto A ad un punto B, muovendosi in senso verticale. In buona sostanza tale parametro fornisce un'informazione sulla violenza che potranno raggiungere le correnti ascendenti all'interno di un temporale.

CAPE sta a significare Convective Available Potential Energy, dal punto di vista fisico rappresenta una misura del lavoro svolto dalla spinta di galleggiamento che permette l'ascesa di una massa d'aria; si esprime in J/Kg.

Esempio pratico: un CAPE di 2000 j/kg sta a significare che ogni chilo d'aria ha ricevuto, nella sua ascesa, un'energia totale di 2000 joule.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.26: SS12 Dell'abetone E Del Brennero

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra Incrocio Fine Vari..…

h 22.21: SS26 Della Valle D'aosta

blocco incidente

Tratto chiuso causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio Are' (Km. 10,5) e Incrocio Caluso Va..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum