Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Parentesi tiepida ovunque. Intermezzo perturbato al nord tra domenica e lunedì prossimo?

Generale rientro alla normalità termica. Stato del tempo sostanzialmente buono, ripresa delle temperature un po’ ovunque. A cavallo tra week-end e prossima settimana un piccolo sistema ciclonico porterà un nuovo, temporaneo cambiamento al settentrione.

In primo piano - 16 Febbraio 2012, ore 14.47

E’ ormai definitivamente cessata sull’Italia l’azione dell’aria fredda proveniente dall’Europa orientale. Conseguenza di questo, una generale ripresa delle temperature su tutto il paese, associato ad una attenuazione dei venti orientali. Una ripresa termica è in atto anche sui versanti adriatici ed il meridione, zone duramente colpite dal maltempo degli ultimi giorni.

Guardando la sinottica a livello europeo, notiamo come l’anticiclone delle Azzorre nell’ultima settimana abbia compiuto passi in avanti. Aria più tiepida di estrazione atlantica è affluita su gran parte d’Europa. Le temperature pesantemente sottozero delle prime due settimane di febbraio sono state sostituite da valori termici considerevolmente addolciti.

La colonnina di mercurio è finalmente riuscita a salire sopra la fatidica soglia degli zero gradi su Francia, Germania, Svizzera, Paesi Bassi e Regno Unito, decretando la fine di questa pesante ondata di gelo, una delle peggiori degli ultimi decenni.

Volgendo lo sguardo più ad est, una depressione alimentata da aria polare marittima scivola verso la Penisola Balcanica ed il mar Nero, prolungando su questi stati la lunga fase fredda che dura da inizio febbraio, pur con valori termici non più eccezionali.

Evoluzione: L’ala orientale dell’alta pressione atlantica continuerà ad influenzare il tempo del Mediterraneo centrale ed occidentale almeno sino a sabato. L’alta pressione non è potente ed un sistema ciclonico carico di aria fredda in quota approfitterà dei modesti geopotenziali presenti tra Europa e Mediterraneo per fare ingresso sul nostro paese.

La nuova depressione vista dai modelli ha origine nel nord atlantico e nel corso dei prossimi giorni compierà passi verso sud con obbiettivo il Mediterraneo. Essa porterà una fase più turbolenta e sicuramente più fredda nel Regno Unito già a partire da sabato. Nel Mediterraneo l’impulso perturbato porterà i suoi effetti solo a partire dalla giornata di domenica, con il “top” della fenomenologia a cavallo tra domenica e lunedì prossimi.

Quali li scenari possibili?

Ipotesi uno: L’aria fredda della depressione nord atlantica riesce ad entrare nel Mediterraneo attraverso la valle del Rodano; una simile evoluzione contemplerebbe un generale peggioramento del tempo indirizzato questa volta al settentrione. Si tratterebbe di un modesto guasto del tempo, ma che tuttavia garantirebbe qualche nevicata in più nelle pianure del nord ovest. Piogge sulle coste.

Ipotesi due: L’aria fredda non riesce a passare dalla valle del Rodano o lo fa in modo parziale. La causa di ciò sarebbe da ricercarsi nella posizione della roccaforte anticiclonica azzorriana, la quale darebbe una sorta di “spallata” alla massa d’aria fredda in discesa dall’Atlantico, costringendola ad impattare contro le Alpi. Un evoluzione di questo tipo favorirebbe l’ingresso dell’aria fredda domenica dalla porta della Bora. Il conseguente perno ciclonico avrebbe quindi sede più ad est e porterebbe precipitazioni maggiori nelle località trivenete e della Toscana, con un coinvolgimento marginale dell’angolo nord occidentale.

Per il momento è ancora difficile stabilire quale ipotesi potrà andare in porto. I modelli faticano ad inquadrare la resistenza offerta dall’anticiclone delle Azzorre. Entro domani il quadro sarà sicuramente più chiaro.

Seguite gli aggiornamenti!

 


Autore : William De Masi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.49: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

incidente

Incidente a 1,331 km prima di Svincolo Capaci-Isola Delle Femmine (Km. 4,5) in direzione Svincolo..…

h 06.49: A1 Milano-Bologna

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Milano Sud (Km. 8,9) in direzione Bologna dalle 06:45..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum