Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Panoramica sulla sfuriata temporalesca!

Così la vede il nostro modello a scala limitata.

In primo piano - 16 Settembre 2011, ore 08.21

Si comincerebbe nella notte su domenica con i primi forti temporali marittimi sulla costa ligure di levante, con rovesci su Piemonte, Valle d'Aosta ed ovest Lombardia. Si dovrebbe proseguire con un netto peggioramento su tutto il resto del nord, tranne sull'Emilia-Romagna, che nelle prime ore rimarrà sottovento alle forti correnti sud-occidentali.

La circolazione stretta, ciclonica e dunque vorticosa a tutte le quote, favorirà fenomeni intensi soprattutto su arco alpino centro-orientale e Friuli Venezia Giulia, con accumuli superiori anche ai 100-150mm in meno di 24 ore, ma anche sul resto del nord i fenomeni si ripresenteranno ad intermittenza persistendo sino a sera, specie sulla Lombardia e in particolare lungo la fascia alpina e prealpina. Il tempo comincerà invece a migliorare su Valle d'Aosta ed alto Piemonte, dove si attendono raffiche di foehn nelle vallate superiori.

Da notare la comparsa della neve sin sotto i 2000m in giornata sulle Alpi, e in serata sin verso i 1600m sul settore centro-orientale alpino, localmente a 1500m nelle vallate superiori e strette.

L'Emilia-Romagna sarà l'ultima ad essere coinvolta dal maltempo entro la serata di domenica, con forti rovesci o temporali, e sarà anche l'ultima a liberarsi del maltempo lunedì sera. Già da lunedì mattina invece il tempo migliorerà sul resto del nord, tranne su Venezia Giulia e basso Veneto.

Nella notte su lunedì ecco forti fenomeni fare la loro comparsa sulla Toscana, l'Umbria e poi l'alto Lazio. Temporali dovrebbero intervenire anche sulle Marche.

Lunedì in giornata tutto il centro sarà sotto rovesci e temporali intermittenti, meno coinvolta la Sardegna, dove soffierà già il Maestrale. Anche al sud arrivo di rovesci e temporali nel corso della giornata a partire dalla Campania. Nella notte su martedì tutti i fenomeni si concentreranno su medio Adriatico e meridione, coinvolgendo ancora marginalmente anche Lazio interno e Pontino. Su tutto il resto del Paese nel frattempo la situazione sarà migliorata.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum