Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ormai una normale perturbazione autunnale viene scambiata per il passaggio di un uragano

La spettacolarizzazione del meteo non deve diventare fonte di inquietudine per la popolazione, nè tantomeno trasformare normali passaggi perturbati in eventi da fine del mondo, che favoriscono allarmi ingiustificati.

In primo piano - 15 Ottobre 2012, ore 09.21

In tanti anni di lavoro in questo settore, di perturbazioni autunnali serie ne ho viste transitare a bizzeffe, di allerte serie e motivate purtroppo ne sono arrivate poche, anche quando sarebbero servite, un po' per superficialità, un po' perchè onestamente sarebbe stato impossibile prevedere dove si sarebbe abbattuto l'evento estremo; ora le cose sono cambiate e, soprattututto dopo gli ultimi fenomeni alluvionali, si grida un po' troppo al lupo, anche quando servirebbe moderazione.

Parlare di 100mm in un solo giorno su un dato territorio è sicuramente un valore alto, ma non eccezionale, con i nubifragi cadono mediamente almeno 50mm di pioggia in una o due ore. Anche 150mm non sarebbero poi una tragedia, tutto dipende dalla risposta del territorio.

Se ci troviamo in una zona ad alto rischio di dissesto idrogeologico basta poco, anche solo un fenomeno temporalesco isolato ma di forte intensità per determinare conseguenze nefaste, ma in una grande città come Roma ad esempio, al massimo possano allagarsi dei sottopassi, la metropolitana, gli scantinati, ma la città non verrà certamente sommersa dall'acqua, eppure la possibilità di un forte temporale viene trasformato nell'attesa di un uragano e la gente si spaventa, spesso inutilmente. Sensibilizzare funziona, ma trasformare un'acquazzone, magari anche violento, in un evento da film, è controproducente e la prossima volta alle allerte meteo non ci si crederà più.

E' chiaro che a Roma, così come a Napoli, basta poco per mandare il traffico in tilt, ma fermare tutto pare eccessivo. Il transito di questa perturbazione risulterà veloce, 150mm in Friuli non spaventano certo una popolazione che ne ha visti accumularsi anche 250mm in poche ore, anche se è giusto tenerne conto.

50-70-80mm? Meno male, non erano quelli che aspettavamo per lasciarci alle spalle la siccità? Attenzione comunque ai temporali, localmente potranno essere davvero forti, ma si risolveranno entro poche ore. Allagamenti potranno esserci, ma basterà stare un po' attenti.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum