Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ore di "PASSIONE NEVOSA" al nord! Che succederà a breve?

Il nord-ovest si è svegliato sotto la neve, così come i fondovalle alpini, ma ora cosa succederà?

In primo piano - 1 Febbraio 2019, ore 10.55

Ieri sera avevano cominciato ad annunciarla nel Pavese, poi qualche fiocco era arrivato anche nel Milanese e nel Varesotto, poi nel Piacentino, ma nella notte spesso le precipitazioni sono completamente mancate sino alle 5.

E questo ha impedito che l'evento nevoso su Piemonte e Lombardia potesse diventare davvero di quelli che si ricordano per un pezzo, invece sarà così solo per ristrette fasce di territorio e per l'ambiente alpino.

Le temperature avevano infatti tenuto egregiamente, molto più di quanto ci si potesse aspettare; certo nei bassi strati solo le località più lontane dai grossi centri abitati potevano vantare valori leggermente inferiori o comunque prossimi allo zero.

La nevicata è ricominciata seriamente verso le 5.30 e per 90 minuti ha dato il meglio di sé imbiancando tutto come negli inverni di un passato che comincia a diventare un po' lontano: un risveglio comunque da favola, per gran parte del Piemonte e della Lombardia, dell'Appennino ligure, ma la neve non è mancata nemmeno in Val d'Adige in Trentino. Neve solo bagnata a Milano con attecchimento sui prati e sui tetti.

Si pensava peraltro che il fenomeno potesse presentarsi misto a pioggia o non presentarsi affatto nel Bresciano, così come nel Mantovano e invece gran parte di queste zone hanno visto la neve. La neve non è mancata nemmeno nel Piacentino, che anzi ha segnato accumuli localmente prossimi ai 10cm.

Poi sono intervenute pause deleterie per la conservazione di temperature adatte alla neve: infatti in fasi al limite come questa, la differenza la fa il mezzo grado e quando si spezza la costanza nell'intensità con momenti quasi asciutti, la temperatura sale e la neve caduta fonde, e quella che arriva in seguito finisce per aiutare a sciogliere anche quella rimasta.

Cosa succederà ora? Tutto quanto già ampiamente documentato: gradualmente la neve si ritirerà sempre più ad ovest: il problema infatti sarà duplice, sia al suolo perché basterà un altro mezzo grado per portare pioggia laddove ancora sta nevicando e sia in quota, dove l'erosione dello strato freddo continuerà inesorabilmente, specie dopo le ore 13.

Solo su ristrette aree dell'alto Piemonte e del Varesotto è previsto che la neve continui a cadere ininterrottamente sino a sera, senza passare a pioggia. Nevicherà ancora nei fondovalle alpini sino al completamento del passaggio perturbato, previsto comunque entro sera.

LEGGI ANCHE: freddo in arrivo dalla Russia in febbraio?
 http://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/freddo-russo-oggi-rilancia-il-modello-americano-/77384/


Autore : Team di MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum