Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ora solare 2019: quando spostare le lancette?

Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre, tornerà in vigore l'ora solare. Consigli utili su come adeguarsi al nuovo orario senza troppi problemi.

In primo piano - 15 Ottobre 2019, ore 18.00

Con l'arrivo di ottobre, dovremo spostare le lancette dei nostri orologi un'ora indietro. Il cambio di orario con il ritorno dell'ora solare avverrà nella notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre 2019. In questo modo gli italiani potranno godere di un'ora in più di sonno, pagando lo scotto di vivere giornate con un'ora in meno di luce. In Italia la prima adozione dell'ora legale fu introdotta nel 1916 ed era limitata esclusivamente al periodo estivo. A partire dal 1920 fino al 1939, l'ora legale fu nuovamente abolita, per essere poi reintrodotta nuovamente dal 1940 cioè nel periodo della Seconda Guerra Mondiale. I vantaggi dell'ora legale sono sotto gli occhi di tutti, durante il periodo estivo le giornate diventano molto lunghe ed è possibile uscire alla sera ancora con la luce del sole, generalmente anche il consumo di energia elettrica risulta più contenuto, in fondo una delle ragioni per cui fu introdotta l'ora legale, era proprio il risparmio energetico.

In questi ultimi anni si sta discutendo molto sui problemi di salute legati al passaggio tra l'ora legale e l'ora solare, in realtà lo spostamento avanti o indietro delle lancette l'orologio, possono provocare soltanto disturbi temporanei al nostro sonno. Un discorso diverso riguarda tutte quelle persone molto sensibili che al cambio dell'ora soffrono la cosiddetta SAD (Seasonal Affettive Disorder), cioè una forma di depressione stagionale i cui effetti vengono amplificati dalle maggiori ore di buio. Soltanto in Italia a soffrire di questa sindrome sarebbero oltre 3 milioni di persone, nei casi più gravi alcuni individui possono rifugiarsi in abitudini poco salubri come l'alcolismo o l'utilizzo più frequente di sostanze stupefacenti.

Per i soggetti che soffrono di questo tipo di disturbo, gli esperti suggeriscono di cercare di "ri-sincronizzare" i ritmi circadiani, andando a letto prima ed alzandosi un pochino più presto. Anche l'attività fisica può essere di aiuto, perché attenua la tensione nervosa e lo stress.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum