Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ondata di CALDO al centro-sud: ecco i momenti più BOLLENTI secondo le ultime analisi

L'onda calda si trasferirà dalla Sardegna alle regioni meridionali, portando temperature molto elevate per il periodo. Farà caldo anche al centro, più marginale l'interessamento del settentrione.

In primo piano - 3 Maggio 2015, ore 09.00

Si alza la pressione sul bacino del Mediterraneo e le frange nuvolose delle perturbazioni atlantiche vengono confinate sempre più a nord.

La prima ondata di caldo che interverrà sul nostro Paese è ormai ai nastri di partenza. Già oggi si registreranno temperature oltre i 30° in Sardegna, ma il grosso della fiammata bollente si farà sentire tra martedì e mercoledì.

C'è da ribadire che già domani, lunedì 4 maggio, la Sardegna sarà presa dai bollori africani, con i termometri che potranno toccare, nelle aree più lontane dal mare, i 35-36°.

La giornata peggiore in assoluto per la Sardegna sarà martedì 5 maggio. La prima cartina ci mostra le temperature che si registreranno in Italia nel primo pomeriggio. Sull'Isola sono purtroppo confermati i 38-40°, segnatamente nelle pianure interne più lontane dal mare. Lungo le coste, l'effetto mitigatore del mare ancora fresco dovrebbe limitare l'euforia dei termometri ed avremo quindi valori termici più gentili.

Farà molto caldo anche in Sicilia, con punte di 36° sulla Piana di Catania e sul Tavoliere delle Puglie, dove si registreranno 35-36°. Su tutto il meridione si prevedono comunque valori diffusamente oltre i 30°, così come su gran parte dell'Italia centrale (escluse forse le coste della Toscana e dell'Abruzzo).

Più marginale l'interessamento del settentrione, dove i 30° si potrebbero toccare solo sull'Emilia Romagna.

Nel corso della giornata di mercoledì 6 maggio, la Sardegna dovrebbe liberarsi dai valori canicolari ed avere temperature sempre elevate, ma più gentili.

Il grosso della fiammata bollente si sposterà sulla Sicilia e sulle regioni estreme meridionali (segnatamente Puglia, Lucania e Calabria).

Su queste regioni si raggiungeranno probabilmente i 36-37°, segnatamente nelle pianure interne e più lontane dal mare.

Al centro si prevede un calo termico di qualche grado, che dovrebbe scongiurare su molte regioni il superamento dei 30°.

Al nord, infine, punte di 28-30° saranno possibili tra la Romagna e il basso Veneto, altrove le temperature si manterranno attorno a 24-26°.

Ecco quali saranno le città più calde secondo il nostro modello: http://meteolive.leonardo.it/classifiche-meteo/#città-calde


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum