Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ondata di CALDO al centro e al sud sul finire della prossima settimana?

A partire dalla metà della settimana, aria fresca ed instabile sull'Europa occidentale e rimonta dell'alta pressione africana verso i nostri lidi.

In primo piano - 1 Giugno 2019, ore 09.39

L'instabilità che ancora agisce sulle regioni meridionali tenderà ad attenuarsi definitivamente nella giornata di martedi 4 giugno. A seguire, avremo una modifica sostanziale degli assetti barici sul nostro Continente.

L'alta pressione delle Azzorre si ritirerà in pieno oceano, mentre tutta l'Europa occidentale e il Vicino Atlantico saranno preda di una vasta ed ampia saccatura foriera di tempo instabile e molto fresco. Questa mossa favorirà la rimonta dell'alta pressione africana tra il Mediterraneo centro-orientale e la Grecia, che sarà artefice molto probabilmente della prima ondata di caldo della stagione sull'Italia.

Ecco la situazione sinottica attesa in Italia nelle ore centrali di giovedì 6 giugno:

Ecco lo sprofondamento della sopracitata saccatura sull'Europa occidentale e la rimonta dell'alta pressione africana verso l'Italia e il Mediterraneo centro-orientale.

Le regioni settentrionali si troveranno sotto il tiro delle correnti umide da sud-ovest ed avranno probabilmente alcuni temporali, ma limitati alle Alpi e alle zone dell'alta pianura. Il resto d'Italia invece vivrà la prima vera ondata di caldo stagionale. La mappa delle temperature previste a 1500 metri nelle le ore centrali di giovedi 6 giugno mostrano bene questa evoluzione:

Ironizzando, lo potremo chiamare "il gobbo di Algeri" stante la sua classica forma. Fattostà che il caldo potrebbe uscire allo scoperto e conquistare gran parte d'Italia, segnatamente il centro e il meridione. I mari ancora freddi limiteranno comunque gli eccessi termici lungo le coste, mentre nelle aree interne non ci sarà scampo.

Nei prossimi giorni vedremo se questa tendenza verrà confermata, ma possiamo già dirvi che la riteniamo molto probabile.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum