Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Onda di calore dell'8-10 agosto contro ondata di calore 10 agosto 2003; quali differenze?

Anche gli aggiornamenti di quest'oggi pongono l'accento ad una forte ondata di calore a partire dal prossimo mercoledì 8 agosto. Esistono analogie con l'ondata di calore dell'agosto 2003?

In primo piano - 2 Agosto 2012, ore 17.30

L'attività della vasta e complessa depressione presente in oceano atlantico potrebbe predisporre l'atmosfera ad una delle ondate di calore più intense di questa estate 2012. Lo sprofondamento di una goccia di aria fredda a largo del Portogallo richiamerà sul Mediterraneo un'intensa ondata di calore in posizione leggermente più occidentale rispetto alle precedenti.

Gli effetti più immediati di questa complessa manovra sarebbe un interessamento più deciso del caldo anche di parte della Francia e di tutto il nord Italia. Alcune proiezioni modellistiche stimano una +25 a 850hpa arrivare a lambire le regioni settentrionali entro la metà della prossima settimana.

Che analogie esistono tra questa ondata di calore prevista e quella dell'agosto 2003?

Si tratta in realtà di due ondate calde molto diverse sia come origini che come effetti su vasta scala a livello europeo. L'ondata di calore dell'agosto 2003 nacque da un "fortunato" connubio, sorta di sposalizio tra l'anticiclone africano e quello delle Azzorre.

Una struttura di questo tipo ha garantito una solida stabilità della figura di alta pressione in grado oltre che di portare intenso caldo su quasi tutta Europa, di durare parecchi giorni senza subire cedimenti sostanziali.

Il cuore caldo dell'anticiclone nel 2003 era sull'Europa occidentale. Questo ha consentito alle temperature di aumentare fortemente anche in paesi poco abituati ad affrontare forti ondate di calore. Temperature oltre i 30 gradi persino sulla città di Londra. Sfiorati i 40 gradi a Parigi città. Caldo intenso e temperature sopranorma quasi ovunque ad eccezione dell'estrema Europa orientale.

L'ondata di caldo prevista la prossima settimana è in realtà frutto di un puro scambio meridiano. Ad innescarla l'affondo di una depressione a largo del Portogallo. Da questa depressione prenderà vita il richiamo caldo che successivamente farà gonfiare l'anticiclone africano sul Mediterraneo. Sull'Italia i valori raggiunti potrebbero essere di tutto rispetto ma probabilmente confinati nel range temporale di pochi giorni.

Spostando lo sguardo all'Europa l'ondata di caldo assumerà proporzioni decisamente più contenute rispetto a quella del 2003. Ad eccezione delle aree vicine al Mediterraneo che saranno maggiormente colpite, altrove il caldo sarà più contenuto. Quasi non si avvertirà su penisola Iberica occidentale, Regno Unito, nord Francia, paesi Bassi e penisola scandinava.

Sarà tuttavia diversa rispetto alle ondate di caldo precedenti "made 2012" poichè la sua posizione sarà comunque più occidentale. Vista in un'ottica di questo tipo nemmeno il nord Italia "sarà salvo" dai picchi di calore più elevati ma al tempo stesso saremo ben lontani dalla persistenza e dai valori record di temperatura raggiunti nella caldissima estate 2003.

Proponiamo qui di seguito alcune delle eccezionali temperature raggiunte ad agosto su alcune località italiane durante la temibile estate 2003.

3 agosto 2003 Trieste +37,2°C; record precedente 14 agosto 1988 con +36°C.

5 agosto 2003 Firenze +41,1°C; record precedente 1° agosto 1958 con +39,9°C.
5 agosto 2003 Venezia +35,6°C; record precedente 12 agosto 1998 con +35,1°C.
5 agosto 2003 Grosseto +40,2°C, eguagliato record assoluto dell'agosto 1958 con +40,2°C.
5 agosto 2003 Pisa +38,2°C; record precedente 14 agosto 1972 con +37,0°C.
5 agosto 2003 Vicenza +38,2°C. 5 agosto 2003 Prato +40,5°C.

6 agosto 2003 Parma nuovo record dal 1878 come giornata più calda in assoluto; la temperatura massima è stata di 39,3°C. Rovigo 39,4°C; record assoluto precedente 11 agosto 1933 con 38,4°C. Aosta +38,0°C

7 agosto 2003 Bolzano +38,8°C; precedente record 18 agosto 1974 con +37,0°C;

11 agosto Milano Linate +39,3°C il giorno 11 agosto 2003; record precedente nell'agosto 1998 con +37,1°C; Milano città ha raggiunto i 40.4°C, valore mai registrato. 11 agosto Verona Villafranca +39,0°C record precedente il 14 agosto 1952 con +36,1°C.
11 agosto 2003 Piacenza record assoluto +40,4°C; record precedente 11 agosto 1998 con +35,8°C.
11 agosto 2003 Bologna Borgo Panigale +39,5°C; record precedente 10 agosto 1994 con +39,0°C. 11 agosto 2003 Ferrara +39,8°C.
11 agosto 2003 Forlì +38,0°C. 11 agosto Bergamo Orio al Serio +37,9°C; record precedente 11 agosto 1998 con +36,2°C.
11 agosto 2003 Trento ha toccato i +40,7°C. 11 agosto Torino Caselle +37,1°C; record precedente +34,6°C il 5 agosto 1994.
11 agosto Sondrio +39,7°C.
18 agosto Ancona Falconara +39,6°C; record precedente +37,6°C il 10 agosto 1994.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum