Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ombrelli aperti da domenica su diverse regioni italiane a partire dalla Sardegna

Si conferma una severa fase di maltempo a partire dalle prossime ore sulla Sardegna, con coinvolgimento a breve anche della Sicilia e delle regioni centrali e poi anche di quelle meridionali. Martedì una seconda perurbazione percorrerà la stessa strada deviando poi alla fine forse verso il nord-est.

In primo piano - 10 Ottobre 2010, ore 09.15

La posizione dei temporali nella serata di domenica 10 ottobre. La Sardegna sotto osservazione. A seguire il maloppo perturbato si sposterà verso il Tirreno raggiungendo in nottata anche le regioni centrali peninsulari e la Sicilia.

 

L'autunno entra nel vivo. Una intensa perturbazione accompagnata da un flusso sciroccale molto caldo, umido e instabile, sta viaggiando a grandi passi dal Mediterraneo occidentale verso la Sardegna. Entro il tessuto nuvoloso sono inserite a campione alcune strutture convettive cariche di temporali, ulteriormente alimentate dalle temperature marittime che sorvolano, ancora abbastanza calde.

Una prima passata temporalesca è attesa nel pomeriggio sulla Sardegna. Sono previsti fenomeni abbondanti con rischio di ciriticità legate alla grande quantità d'acqua che cadrà nell'unità di tempo, mediamente 150 millimetri nell'arco delle 24 ore. Nella notte su lunedì il groppo temporalesco si porterà a ridosso delle coste tirreniche, con fenomeni che potranno speronare bassa Toscana e Lazio, giungendo infine anche sulla Sicilia.

In seguito la perturbazione, arricciata intorno al suo minimo di pressione centrato sulle Isole Baleari, attraverserà il resto del centro e il sud nel corso di lunedì. Fenomeni intensi previsti in questo caso su Toscana, Lazio, Campania, Calabria ionica, Basilicata costiera e Salento.

Ma non è finita: le schiarite che nel frattempo sono comparse sulla Sardegna verranno presto sostituite da una nuova pulsazione perturbata nella giornata di martedì. Lo svolgimento del ventaglio piovoso sarà inizialmente simile al precedente, tuttavia pare possibile in seguito una traiettoria maggiormente settentrionale che potrà coinvolgere parte del nord, segnatamente Emilia, Romagna, Levante ligure, bassa Lombardia  e Triveneto.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum