Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Oltre 400 km di NEVE: cronaca di una domenica avvincente sulle strade del nord Italia

Un viaggio siberiano sulle strade del nord Italia domenica 1 febbraio.

In primo piano - 2 Febbraio 2009, ore 09.47

Non capita sempre la fortuna di poter percorrere 400km di strade sotto la neve in Italia. L'esperienza di domenica 1° febbraio è stata certamente di notevole spessore didattico. Si parte da Innsbruck alle ore 7 del mattino. Il cielo è parzialmente nuvoloso, la temperatura è attorno allo zero. Non nevica. Si arriva al Passo del Brennero e il richiamo di correnti umide e piuttosto fredde da ESE si avverte improvvisamente. Il cielo è coperto e nevica con -3°C, l'accumulo è modesto ma sufficiente a mettere sul chi vive chi si trova alla guida. Si procede verso Vipiteno. L'aria scendendo a tratti si fa più secca e la neve lascia il posto a sprazzi più asciutti ma sempre con virga nevose bene in vista. Intanto scende l'umidità dell'aria. Si arriva a Bressanone sotto un leggero nevischio ma con strada perfettamente asciutta, la temperatura sale a -2°C, un valore assolutamente corretto rispetto alla quota e al tipo di avvezione fredda che ci si attendeva. Alle 9 siamo a Bolzano, squarci di sereno ma in un contesto sempre compromesso con virga in direzione del Renon e temperatura di 0°C. Qualche fiocco asciuttissimo ricomincia a cadere sulla A22 all'altezza di Ora e ci accompagna sino a San Michele Mezzocorona. Poi nevica addirittura di più tra Trento a Rovereto ma con fiocchi più bagnati che si infrangono con rumore sul parabrezza. La temperatura si porta a +2°C. Un po' troppi ma qui l'aria fredda arriva quasi sempre dopo durante un afflusso di correnti orientali. Infatti accade quello che sospettavamo: appena arrivati ad Affi il vento da est fresco ancora presente abbassa la temperatura a 0°C e nevica in modo più asciutto addirittura sino a Peschiera. Poi comincia una lunghissima fase di nevischio ghiacciato leggero, alternato a neve granulare che picchia sul parabrezza scivolando la via. La temperatura è bloccata intorno a +1°C. Sui prati e sui tetti delle cascine accenni di bianco. Sono le 12 siamo a Brescia. Stessa situazione. Ora il vento da est cala quasi del tutto. Cade sempre neve in grani. Via diretti verso Bergamo e qui gran sopresa alle 13. Neve forte e polverosa con zero gradi. Addirittura polvere che si solleva sull'asfalto autostradale. Più mite il Milanese dove si risale ad 1°C e mezzo e la neve, debole, è molto bagnata. Alle 15 a Milano i fenomeni si esauriscono prima della ripresa serale che porterà al manto di circa 5-6cm di lunedì 2 febbraio.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum