Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuovo rinforzo dell'alta pressione a partire da venerdì

L'estate mediterranea sembra prendere vigore proprio a partire dal prossimo weekend, vediamo perchè.

In primo piano - 11 Giugno 2019, ore 21.00

Una circolazione d'aria instabile oceanica coinvolge marginalmente le regioni italiane settentrionali, mentre l'anticiclone continua ad interessare ormai da diversi giorni le regioni del centro e del sud, ove troviamo ancora valori termici elevati. Dando uno sguardo al panorama sinottico su larga scala, la circolazione atmosferica prevista nel prossimo futuro a livello europeo, sarà destinata a subire alcune modifiche sostanziali che ci traghetteranno senza troppi problemi verso il momento più stabile della stagione estiva. L'attività delle depressioni alle latitudini settentrionali europee è prevista in graduale diminuzione, così come l'attività depressionaria che da giorni interessa le regioni europee occidentali.

Questa forse è la novità più importante che potrebbe decidere le sorti dell'estate italiana nelle prossime settimane. Il rinforzo di un campo anticiclonico sull'Europa occidentale, potrebbe infatti confinare le circolazioni fresche atlantiche su di una latitudine molto più elevata, aprendo la porta ad una fase stabile in grado di coprire uniformemente tutto il territorio italiano. A tal proposito, date un'occhiata alla media Ensemble del modello europeo per mercoledì 19 giugno:

Scendendo su distanze previsionali più brevi, tra venerdì 14 e domenica 16 giugno, la circolazione atmosferica a livello italiano vedrà la luce un nuovo rinforzo dell'alta pressione africana sul Mediterraneo centro-orientale. Questo anticiclone altro non sarà che la manifestazione attiva del richiamo di correnti calde lungo il lato ascendente della circolazione depressionaria che, almeno ancora per questa settimana, presidierà l'ovest Europa. Ecco la previsione dell'anticiclone africano calcolata dal modello europeo per il prossimo venerdì:

L'onda d'aria calda sarà accompagnata da un rialzo delle temperature che potrebbe risultare particolarmente sensibile sulle regioni del centro e del sud, sino a valori sensibilmente superiori alle medie del periodo. I valori più elevati potrebbero sfiorare picchi sino a +38°C e potranno manifestarsi soprattutto nelle località interne. Questa seconda ondata di calore riuscirà a conquistare anche le regioni settentrionali. Ecco la previsione del modello europeo sulle anomalie termiche previste sabato 15 giugno:



Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum