Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuovi apporti nevosi in arrivo per i nostri rilievi: vediamo dove e quando

Sappiamo ormai che il fine settimana prossimo non sarà dei migliori dal punto di vista meteo. Concentriamoci in questa sede sulle nevicate che potrebbero imbiancare i nostri rilievi del nord, già sopra i 1300-1500 metri.

In primo piano - 6 Novembre 2009, ore 10.55

Ogni volta che si nomina la neve, il nostro pensiero subito va agli sciatori, al turismo invernale ed alle piste battute e candide. Il turismo invernale è indubbiamente importante, ma oltre a ciò la neve è utile per molte altre cose. Basti pensare che i ghiacciai vengono alimentati dalle precipitazioni nevose, le quali si trasformano in ghiaccio tramite un particolare procedimento di "compattazione". Poi ci sono le falde idriche. Le piogge indubbiamente le alimentano, ma in tarda primavera e nella prima parte dell'estate lo scioglimento del manto nevoso invernale da un ulteriore "imput" al loro riempimento, consentendoci di trascorrere l'estate senza troppi problemi. Il famoso "fondo", ovvero la parte nevosa sottostante che supporta poi nuovi imbiancamenti, si sta costruendo in queste settimane e le previsioni per i prossimi giorni sono confortanti. Dove potrebbe nevicare in buona sostanza? Beh, diciamo che tutto l'arco alpino (tranne forse le Alpi Marittime e parte delle Alpi Cozie) dovrebbe ricevere i bianchi fiocchi. La nuova perturbazione che arriverà nel pomeriggio di sabato darà luogo a nevicate sulla Val d'Aosta sopra i 1300-1400 metri. Interessata soprattutto la zona del Monte Bianco, dove gli accumuli potrebbero essere anche consistenti. Il fronte perturbato si sposterà poi verso levante. DOMENICA nevicherà su tutto l'arco alpino centro-orientale sopra i 1300-1500 metri, ma localmente a quote inferiori in caso di rovesci intensi. Nevicherà anche sull'Appennino Ligure centro-orientale. Qui la quota neve sarà più bassa, attorno a 1200 metri. Neve anche sull'Appennino Tosco-Emiliano a quote variabili tra 1200 e 1400 metri. Più a sud, ritroveremo la neve sull'Appennino centrale, ma a quote superiori a 1500-1600 metri, mentre al meridione nevicherà solo oltre i 2000 metri.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.38: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

coda rallentamento

Code, traffico intenso nel tratto compreso tra 5,89 km dopo Allacciamento Punta Raisi/Diramazione A..…

h 08.38: SS434 Transpolesana

blocco

Chiusura corsia, straripamenti a 1,455 km prima di Incrocio Zevio (Km. 11,5) in direzione Incroci..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum