Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuove occasioni di TEMPORALI soprattutto al nord, flessione termica

Aria più freesca ed instabile in arrivo sull'Italia attorno metà settimana. Cresce la probabilità di TEMPORALI al nord, le masse d'aria roventi africane battono in ritirata verso latitudini più meridionali, lasciando un clima più vivibile.

In primo piano - 7 Luglio 2019, ore 08.05

Il tempo del prossimo futuro saprà proporre un tipo di estate senza dubbio più tranquilla rispetto a quella che abbiamo potuto vedere negli ultimi 15 giorni. L'anticiclone subtropicale africano è previsto in ritiro verso latitudini più basse, al suo posto soprattutto le regioni del nord verranno interessate da una circolazione di aria più fresca ed instabile che rinnoverà la possibilità di temporali anche intensi. Questa circolazione di aria instabile pilotata da venti nord-occidentali, farà capo ad una figura di bassa pressione prevista nei prossimi giorni stabilire proprio perno sull'Europa orientale e sulla Penisola Scandinava. Da questa posizione la nuova figura dirigerà le operazioni di comando, portando una marginale influenza anche sul nostro Paese tra mercoledì e giovedì prossimo, quando le regioni orientali verranno raggiunte da una nuova perturbazione temporalesca. Ecco le precipitazioni previste sull'Italia dal modello europeo per mercoledì pomeriggio:

 

Insomma attorno alla metà della settimana è previsto finalmente un ricambio d'aria in grado di toccare non soltanto le regioni del nord ma anche quelle centrali, con una riduzione delle temperature ed un abbassamento nei valori di umidità relativa. Questo ricambio d'aria favorito da una circolazione più fresca settentrionale e sarà reso possibile un cambio di disposizione delle figure bariche in Europa, con la formazione di una figura anticiclonica sull'oceano Atlantico e la persistenza di una circolazione di bassa pressione sull'est Europa. Nel bel mezzo il nostro Paese con un flusso di correnti mediamente nordoccidentali che ci interesseranno gran parte della prossima settimana. Ecco la previsione del modello americano riferita a giovedì 11 luglio:

 

Nel lungo periodo non sono esclusi affondi depressionari più occidentali, in grado di coinvolgere con dell'instabilità anche le regioni tirreniche e nord-occidentali. Alcuni modelli suggeriscono questa ipotesi a partire dalla seconda metà del mese ma a questo proposito sono ancora necessarie delle nuove conferme.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum