Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuove importanti occasioni di NEVE a bassa quota: vediamo DOVE

Una circolazione europea tutt'altro che tranquilla. Vediamo cosa potrebbe succedere sul nostro Paese da qui alla fine di gennaio.

In primo piano - 26 Gennaio 2019, ore 18.25

Trascorrono i giorni ma il tempo atmosferico italiano stenta a riprendersi; una forte circolazione di bassa pressione, responsabile di intenso maltempo su gran parte dell'Italia, si allontana verso il Mediterraneo orientale, lasciando spazio ad un debole promontorio di alta pressione che in queste ore porta un rialzo piuttosto significativo delle temperature in quota sulle regioni occidentali dello stivale. Avrà vita breve; dall'oceano Atlantico giunge di gran carriera un impulso perturbato che viaggia in seno alla corrente a getto col suo carico di aria polare-marittima. Raggiungerà il nostro Paese entro la seconda metà di domenica, portando nuove precipitazioni sulle regioni di nord-est, il centro ed il sud, accompagnate da un nuovo ribasso nel limite delle nevicate. 

Trattasi quest'ultima di una perturbazione piuttosto veloce ma che avrà il merito di riportare nuovamente le temperature su valori moderati di freddo soprattutto al centro ed al nord, preparando il terreno allo sviluppo della perturbazione successiva, attesa tra martedì 29 e mercoledì 30 gennaio. Questa seconda, veloce perturbazione dovrebbe (ma il condizionale è ancora d'obbligo) seguire un percorso più occidentale, in tal modo favorendo un'evoluzione di tipo instabile proprio mercoledì 30 genanio sulle regioni del nord, laddove la neve potrebbe cadere nuovamente a quote pianeggianti

Una seconda grande perturbazione, quella 'conclusiva' di questo ciclo di tempo perturbato, è prevista sul nostro territorio venerdì primo febbraio. Il richiamo di venti meridionali ad essa associati, porteranno un rialzo diffuso delle temperature al centro ed al sud ma ancora una volta sulle regioni del nord, il sovrascorrimento di quest'aria più mite ed umida al di sopra di uno strato d'aria più fredda, potrebbe creare i presupposti ideali all'arrivo di una terza nevicata a quote pianeggianti su ovest Emilia, Lombardia e Piemonte agli esordi di febbraio. 

Entrambe le previsioni su queste due perturbazioni possono ancora essere soggette di modifiche anche importanti sia sul piano termico che nella distribuzione delle precipitazioni. Potremo scendere maggiormente nel dettaglio entro domenica sera. 

Seguite le news su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum