Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova parentesi d'inverno con target il centro sud, poi...

Entro il fine settimana andranno esaurendosi gli effetti portati dalla circolazione di bassa pressione che in questi giorni ha portato molta neve su alcuni settori dell'Italia settentrionale, ma non è finita qui; l'arrivo della prossima settimana sancirà l'intervento di una nuova azione fredda con target i settori centro-meridionali della penisola. Prevista ancora neve a bassa quota. Incertezza sul lungo termine anche se sarà probabile un po' di alta pressione nella seconda decade.

In primo piano - 6 Febbraio 2015, ore 18.00

In queste ore non molla la presa del maltempo sulle regioni settentrionali italiane. Dopo essere state parzialmente escluse nella prima parte dell'evento perturbato, nelle ultime 24-36 ore due corpi nuvolosi piuttosto organizzati, hanno portato ad importanti accumuli di manto nevoso soprattutto sui versanti esposti dell'Appennino ed i settori alpini occidentali. Nevicate importanti si abbattono ancora adesso sulle pianure. Le regioni centrali e meridionali sono ancora alle prese con manifestazioni di instabilità sparsa.

L'attuale circolazione ciclonica che ancora tiene sotto scacco il nostro Paese, andrà smorzandosi col passare delle ore, determinando una progressiva cessazione delle nevicate a partire dalla prossima notte sulle regioni settentrionali. L'instabilità andrà concentrandosi sabato 7 sulle regioni centrali e meridionali mentre domenica 8 febbraio assisteremo ad una fase interlocutoria di calma atmosferica, spartiacque tra la vecchia e la nuova circolazione atmosferica che ci accompagnerà nella prima parte della prossima settimana.

Un rinforzo delle vorticità canadesi sull'Atlantico settentrionale, agevolerà la distensione dell'anticiclone delle Azzorre verso l'Europa Occidentale. Una nuova massa d'aria fredda di origine artico-continentale scivolerà lungo il fianco orientale dell'alta pressione, avendo come target ancora una volta i settori centro-meridionali del Paese. Nuove precipitazioni e nuove nevicate potranno interessare tra lunedì 9 e mercoledì 11 febbraio, i settori adriatici centrali e meridionali. La neve potrà scendere sino a quote prossime ai litorali mentre accumuli localmente importanti potranno verificarsi al di sopra dei 500 metri di altitudine. L'alta pressione manterrà una posizione abbastanza vicina all'Italia, svolgendo così un ruolo protettivo nei confronti delle regioni tirreniche e settentrionali.

Col l'arrivo della seconda metà della settimana (da giovedì 12 in avanti) l'alta pressione tenderà a guadagnare ulteriore terreno verso est, interessando così in modo più diretto i settori europei centrali, il Mediterraneo centrale e quindi anche l'Italia. Ne conseguirà un periodo di maggiore stabilità atmosferica, associata ad un generale aumento delle temperature su tutto il Paese. Tale fase dovrebbe presumibilmente interessarci nella seconda decade di febbraio. Possibile il ritorno ad alcune dinamiche invernali nella terza ed ultima decade di febbraio.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum