Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova ondata di caldo al sud da metà settimana

La vasta ansa ciclonica prevista entro la settimana prossima sul Mediterraneo occidentale, richiamerà aria molto calda di origine nord-africana in direzione delle nostre estreme regioni meridionali. In arrivo una temporanea fase di grande calura sulle regioni del sud? E' possibile, soprattutto sulla Sicilia. Ecco i dettagli.

In primo piano - 11 Maggio 2013, ore 10.00

Quando una vasta e persistente figura di bassa pressione prende possesso del territorio compreso tra Mediterraneo ed Europa occidentale, la risposta di aria calda che si attiva sul nostro Paese può essere decisamente intensa, soprattutto se tale affondo avviene nel periodo primaverile avanzato.

La depressione in questione, di cui è già stato abbondantemente discusso negli articoli di questi giorni, porterà con se molta pioggia sulle regioni settentrionali, un tipo di tempo incerto ma piuttosto tiepido sulle regioni centrali, una vera e propria ondata di calore potrebbe fare capolino sulle regioni del mezzogiorno.

La depressione avrà una grande smania di compiere progressi verso est, limitando l'influenza delle masse d'aria calda africane alle sole regioni meridionali. Un mordi e fuggi che potrebbe regalare il primo assaggio di temperature decisamente estive tra Sardegna meridionale ma soprattutto Sicilia. Il periodo interessato da questa impennata termica dovrebbe andare da mercoledì 15 maggio a venerdì 17, concludendosi solo con l'arrivo di sabato 18, quando aria più fresca atlantica dovrebbe riuscire ad imporre la sua voce anche all'estremo sud.

Le isoterme alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) sono previste impennarsi sino alla soglia di +25 gradi. Un valore degno del pieno periodo estivo che qualora dovesse trovare riscontro nella realtà, non passerebbe inosservato. Al livello del suolo l'arrivo di temperature così caldein quota, sarà in parte tamponato dall'azione refrigerante del mare, il quale presenta ancora temperature piuttosto fresche per il periodo. I settori basso tirrenici, il mar Jonio e le porzioni di mare attorno alla Sicilia, non superano attualmente i 20 gradi, conservando un forte potere refrigerante nei confronti delle bollenti masse d'aria in risalita dal nord Africa.

L'arrivo dello Scirocco potrebbe annullare temporaneamente l'azione mitigatrice del mare su Palermo, la quale potrebbe assistere al curioso quanto estremo fenomeno del Favonio. In questo caso potrebbe trattarsi di un favonio molto caldo, con picchi di temperatura che potrebbero tranquillamente toccare i +35 nella giornata di giovedì 16 maggio.

Seguite gli aggiornamenti.

 

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum