Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova controffensiva instabile tra domenica e lunedì, poi tornerà il bel tempo, ecco dove

Un impulso di aria instabile scivola in queste ore lungo i versanti adriatici col suo carico di rovesci e temporali, mentre dalla prossima settimana sembrano aumentare le quotazioni per un ritorno a condizioni d'alta pressione quantomeno al centro ed al sud.

In primo piano - 13 Luglio 2019, ore 18.30

Un nuovo impulso perturbato si è portato in queste ore lungo i versanti del medio e basso Adriatico, laddove troviamo diversi temporali in azione. Al momento i focolai temporaleschi più intensi occupano l'estrema parte orientale del Friuli, la Puglia e la Basilicata.

Sulle regioni di nord-ovest e lungo i versanti tirrenici le condizioni risultano più soleggiate con qualche nube di passaggio ma senza precipitazioni. Entro la prossima notte è attesa una ulteriore flessione della colonnina di mercurio sui versanti orientali. Questa situazione di variabilità estiva trova risposta in una circolazione di venti nord-occidentali che fanno capo ad una vasta depressione collocata sul nord-est Europa.

Questa stessa circolazione svolgerà un ruolo chiave nel plasmare il tempo atmosferico nelle giornate di domenica e lunedì, quando un secondo è più intenso impulso di instabilità si tufferà dalla Valle del Rodano, dando luogo ad una nuova crisi temporalesca sulle regioni di nord-ovest e sui versanti del medio ed alto Tirreno. Ecco la previsione del modello americano riferita alla mattinata di lunedì 15 luglio:

Questo impulso di instabilità è previsto scivolare molto rapidamente verso i settori di medio e basso Tirreno già nel corso di lunedì.

I temporali più intensi potranno interessare Piemonte, Lombardia e Liguria tra le ore serali di domenica e le primissime ore della notte , per poi trasferirsi rapidamente verso Toscana e Lazio tra la seconda parte della notte e la prima parte della mattinata di lunedì. Lunedì pomeriggio i fenomeni abbandoneranno le località di mare per trasferirsi nell'entroterra, sui rilievi del centro e del sud. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello americano per la mattinata di lunedì:

L'evoluzione successiva sarà caratterizzata da alcuni giorni di "convalescenza" in cui il tempo soprattutto nelle zone interne e montuose risulterà inaffidabile, con rischio di nuovi temporali ad evoluzione pomeridiana e serale. Sul finire della prossima settimana, l'anticiclone potrebbe piano piano riprendere le redini di comando, portando con sè un rialzo del quadro termico generale e condizioni meteo più stabili. Ecco la previsione del modello americano riferita a sabato 20 luglio:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum