Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova BREVE fiammata dell'anticiclone africano la settimana prossima: ecco quali valori potremo raggiungere

La presenza di una figura depressionaria sull'ovest Europa, richiamerà dinanzi a sè una nuova onda d'aria calda subtropicale indirizzata al bacino centrale del Mediterraneo. Questa volta i valori termici risulteranno lievemente più contenuti ma su molte delle nostre regioni tornerà comunque a fare caldo. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 2 Luglio 2017, ore 16.20

L'entrata in gioco di una nuova onda di CALORE sul Mediterraneo, viene ad oggi confermata da tutti gli aggiornamenti a nostra disposizione; come sovente accade in queste situazioni, a portarla sul Mediterraneo ci penserà un'ìnsidiosa depressione in parte sganciata dal flusso portante delle correnti oceaniche e pertanto costretta a rimanere "parcheggiata" per qualche giorno sulla Penisola Iberica. Da questa posizione il richiamo di correnti calde dai bacini meridionali del Mediterraneo e dal continente nord-africano sarà inevitabile ed il rialzo delle temperature portato da tale circolazione si farà sentire su tutte le nostre regioni.

L'apice della calura tra giovedì 6 e venerdì 7 luglio, con un picco massimo di temperatura pronosticato sulle due isole maggiori, ove alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) ritroveremo valori sino a +20°C/+22°C. Sul resto del Paese il rialzo delle temperature in quota oscillerà in un range compreso tra +15°C/+17°C delle regioni settentrionali sino ai +18°C/+20°C delle regioni centrali e su buona parte di quelle meridionali

L'ondata di calore per il periodo stagionale può quindi essere classificata come intensa, al suolo riporterà la colonnina di mercurio sopra i +30°C soprattutto nelle zone interne ma vi saranno punte sino a +36°C/+38°C su Emilia Romagna, zone interne di Toscana e Lazio, Puglia e Basilicata. Valori assai elevati anche sulla Sardegna. Al nord il caldo risulterà tendenzialmente UMIDO e quindi accompagnato da sensazione di disagio da afa. L'ondata di calura dovrebbe comunque risolversi nel giro di pochi giorni, lasciando spazio ad una circolazione d'aria più instabile entro il weekend tra sabato 8 e domenica 9 luglio

Seguite i prossimi aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.09: SS198 Di Seui E Lanusei

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 4,176 km prima di Incrocio Tortoli' (Km. 110,1) in entrambe le d..…

h 17.07: Roma Viale Manzoni

problema sdrucciolevole

Olio sull'asfalto sulla Via Emanuele Filiberto…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum