Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nucleare tra verità e mistificazione, la facilità di scadere nei luoghi comuni sbagliati

Veramente il nucleare è solo pericoloso, costoso e controproducente? La fonte di energia alternativa al petrolio continua a combattere la sua lotta contro i falsi miti che la relegano oltre i nostri confini

In primo piano - 22 Luglio 2008, ore 10.41

Petrolio alle stelle, speculazioni giornaliere da parte delle Multinazionali, Paesi produttori che navigano nell'oro, famiglie costrette a tirare la cinghia allo spasimo. C'è una alternativa energetica all'altezza di tirarci fuori da questo parapiglia? Da molti anni la parola "nucleare", forgiata soprattutto sui sinistri accadimenti avvenuti in passato, pare una delle poche se non addirittura l'unica soluzione plausibile. Ebbene attorno a questo tanto vituperata fonte di energia alternativa all'oro nero ancora oggi aleggiano minacciose mistificazioni, falsità e distorsioni della realtà. Ne parla in proposito un personaggio di prim'ordine nel campo della fisica ncleare, il professor Giancarlo Nebbia. Consulente per l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica nel campo delle tecnologie nucleari applicate alla sicurezza, il professor Nebbia ha anche recentemente pubblicato un volume nel quale sfata tutti i miti negativi affibiati all'attività compiuta in ambito nucleare civile. Si, perchè spesso e volentieri l'applicazione dell'energia nucleare viene spesso associata e confusa con gli utilizzi bellici portati avanti da alcuni Paesi del Medio Oriente, il più noto dei quali è sicuramente l'Iran. Accantonato quindi il male oscuro degli armamenti nucleari occorre conoscere anche gli utilizzi civili molto più nobili ma molto meno conosciuti del campo nucleare applicati in Medicina o nell'Arte. Il professor Nebbia rende altresì noto che il nucleare risulta "una scomoda realtà". Per questo motivo i fatti estremamente gravi avvenuti a Chernobyl e a Bhopal sono stati storpiati e trasposti in ambito generale allo scopo di generare sconcerto nell'opinione pubblica. Insomma lo scienziato afferma che la fisica nucleare viene per questi motivi considerata a torto come uno dei mali della moderna attività scientifica. In sostanza, prima di esprimere giudizi affrettati e poco consoni, occorrerebbe conoscere con maggior serenità il nucleare di nuova generazione per avere un approccio conscio, disinteressato, senza falsi miti e senza pregiudizi di quella che, a lungo andare, potrebbe essere veramente l'unica via d'uscita da quel disastro chiamato petrolio.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum