Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NOVEMBRE nel Bellunese: quanta pioggia e quanta NEVE!

Questo mese è risultato più piovoso e leggermente più caldo del normale.

In primo piano - 5 Dicembre 2008, ore 14.32

Il mese finale dell’autunno meteorologico, statisticamente il più piovoso dell’anno per molte zone, ha presentato una prima metà del mese con caratteristiche di inizio autunno, mite e spesso piovoso ed una seconda metà di stampo quasi invernale, più freddo e con copiose nevicate a fine mese in montagna. Le temperature medie mensili sono risultate mediamente 0.5°C superiori alla norma, con un regime termico piuttosto mite fino al giorno 17 ed un sensibile calo delle temperature in seguito, specie fra il giorno 22 ed il giorno 27, quando si è verificata la prima ondata di freddo di tipo invernale. Le precipitazioni totali mensili sono state abbondanti, con scarti positivi generalmente compresi fra il 30 ed il 70%, ma che localmente sono stati anche superiori, come ad esempio a S.Antonio Tortal e ad Arabba, dove le precipitazioni sono risultate doppie rispetto ai valori medi di questo mese. Si sono avuti 10-13 giorni piovosi, contro una media di 8 giorni. L’abbondanza delle precipitazioni è da attribuire in gran parte a 3 episodi di intenso maltempo: il primo nei giorni 3 e 4, il secondo nei giorni 12 e 13 ed il terzo negli ultimi tre giorni del mese. La neve è caduta spesso copiosa in montagna, a quote sempre più basse: ben oltre i 2000 m nel primo episodio, fra i 1000 ed i 1500 m nel secondo e fino a fondovalle nel terzo episodio, quando si sono avute le prime nevicate anche sul capoluogo. Gli esuberi nel bilancio pluviometrico da inizio anno si sono naturalmente incrementati ed ora variano in media fra il 25 ed il 35%. Il 2008 si sta confermando, dunque, un anno molto piovoso, secondo solo al 2002 nell’ultimo venticinquennio. Di questo mese si devono ricordare: ·Le precipitazioni molto abbondanti nei giorni 4 e 5, con valori di 186 mm a Col di Pra’ (Taibon Agordino) e 185 mm a Valpore (M.Grappa); ·Le precipitazioni molto abbondanti nei giorni 13 e 14, con valori di 116 mm a Pian Cansiglio e 111 mm a Valpore (M.Grappa); ·La stabilità della temperatura del giorno 13 a Passo Monte Croce Comelico, dove fra la notte ed il giorno si è avuta una differenza di solo mezzo grado; ·La brezza notturna e mattutina più forte del consueto a Quero il giorno 16, con una velocità massima di 56 km/h; ·I forti venti da Nord, sia in quota che nelle valli, nella serata del giorno 21, con raffiche di 158 km/h sulla Marmolada, 126 sul M. Cesen, 106 al Passo Pordoi, 103 sul Faloria, 90 a Quero e 64 a Belluno-aeroporto; ·Forte sensazione di gelo in alta quota il 22 a causa del vento, con temperature percepite dall’organismo di -35°C a 3000 m e fra -20°C e -25°C a 2000 m. Sulla Marmolada la minima è stata -23°C, la massima -21°C, mentre sul Faloria la temperatura non è mai salita sopra i -11.5°C. In tutto si sono avuti 10 giorni soleggiati, 12 variabili e 8 giorni di maltempo.

Autore : Bruno Renon, Arpav

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum