Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Novembre esordisce con l'Atlantico furente

Il cambio di mensilità preannuncia l'esordio di una fase atmosferica spiccatamente autunnale, con frequenti episodi di instabilità al centro ed al nord, vento forte e mareggiate.

In primo piano - 31 Ottobre 2019, ore 18.50

Una circolazione di bassa pressione molto profonda, raggiungerà il bacino centrale del Mediterraneo entro il prossimo fine settimana, dando luogo ad un cambiamento cambiamento importante delle condizioni atmosferiche sul nostro Paese. Si tratta di una situazione sinottica caratteristica della stagione autunnale, nella quale il flusso delle correnti oceaniche scende di finalmente di latitudine, conquistando in maniera franca le regioni meridionali d'Europa. Questa è una situazione che darà luogo ad una fase di tempo instabile anche prolungata nel tempo. L'abbassamento del fronte polare può essere facilmente intuito dalla diminuzione (questa volta spiccata) della pressione atmosferica, sino a toccare valori inferiori ai 1000hpa. Ecco la previsione del modello americano riferita a domenica 3 novembre, nella quale possiamo osservare questa circolazione di bassa pressione mentre sta interessando il nostro territorio: 

La pressione molto bassa e la presenza di isobare strette che sono perfettamente visibili anche dalle carte del tempo, viaggerà di pari passo con un rinforzo della ventilazione sud-occidentale che sarà accompagnata da un sensibile aumento del moto ondoso sui bacini occidentali. Tra domenica e lunedì ci aspettiamo importanti mareggiate lungo le coste della riviera Ligure di Levante, la Toscana ed il Lazio. Sono inoltre previste mareggiate sulle coste occidentali della Corsica e della Sardegna. Ecco la previsione dei venti al suolo per domenica 3 novembre:

Volgendo lo sguardo al tempo previsto la prossima settimana, l'Europa continuerà ad essere interessata da una fervente attività depressionaria Atlantica. Una nuova perturbazione è prevista raggiungere il nostro Paese tra martedì e mercoledì prossimo, con precipitazioni ancora una volta che tenderanno a privilegiare i versanti tirrenici a scapito di quelli adriatici. Ecco la previsione del modello americano riferita a martedì 5 novembre:

Anche nel lungo termine non sembrano comparire all'orizzonte scenari persistenti di alta pressione che al momento appaiono scongiurati. Novembre potrebbe riconfermare la sua fama di mese instabile ed irrequieto, come è giusto che sia durante il periodo autunnale.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum