Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi...

L'aria fredda artica ci terrà compagnia almeno sino a mercoledì 20 dicembre, in seguito probabile rinforzo dell'alta pressione, anche se a livello locale italiano l'evoluzione rimane ancora abbastanza incerta.

In primo piano - 17 Dicembre 2017, ore 21.30

Non vi sono più troppi segreti su quello che dovremo aspettarci in Europa nei prossimi 8-10 giorni; faremo i conti col rinforzo di una potente figura di alta pressione che sarà il risultato di un ricompattamento del Vortice Polare previsto manifestarsi sul nostro emisfero proprio sotto le festività di Natale. Ne trarrà origine un rinforzo della circolazione di venti occidentali alle alte latitudini e pertanto una maggior propensione dell'alta pressione ad espandersi verso l'Europa meridionale.

Sul nostro Paese rimane ancora  incerto il comportamento acquistato dal nuovo anticiclone: alcune previsioni, nella fattispecie le linee di tendenza del modello americano, pongono risalto su di una nuova digressione del freddo artico che dalla Penisola Balcanica sarebbe in grado di espandersi su parte dello stivale (domenica 24, lunedì 25).

Sin qui tutto coerente, se non fosse che il nuovo aggiornamento del modello europeo smentisce clamorosamente questa ipotesi a favore dell'anticiclone e con esso valori termici più miti. D'altro canto non ci vengono in aiuto nemmeno le medie Ensemble degli spaghetti, le quali mettono in luce proprio sotto Natale, uno spread ancora troppo ampio. 

Senza entrare nel dettaglio, rimane inquadrata con sufficiente precisione quella che sarà l'evoluzione generale della circolazione atmosferica in ambito europeo, laddove ritroveremo un rinforzo della circolazione di venti occidentali che racchiuderanno dentro di sè intense depressioni sull'oceano Nord Atlantico e sulla Penisola Scandinava.

Superate le festività di Natale, i settori meridionali d'Europa potrebbero essere facilmente interessati dal rinforzo di una figura altopressoria associata a condizioni atmosferiche abbastanza tranquille. Rimane ancora da valutare se vi potranno essere gli estremi affinchè si possa verificare un ribasso del Fronte Polare con conseguenze potenzialmente perturbate (ma non fredde) tra fine dicembre ed inizio gennaio 2018.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.21: A14 Ramo Casalecchio

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna Casalecchio (Km. 0,8) e Allacciamento A..…

h 14.15: A2 Napoli-Salerno

incendio

Fumo causa incendio nel tratto compreso tra Nocera (Km. 36,5) e Cava De' Tirreni (Km. 42,9) in en..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum