Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEWS DELLA DOMENICA: le conseguenze dell'anticiclone sull'Italia e sull'Europa

CONFERMATO l'intervento di una parentesi anticiclonica abbastanza prolungata di matrice nord-africana sul Mediterraneo, sull'Europa centro-occidentale e sull'Italia. Vediamone assieme le caratteristiche salienti.

In primo piano - 19 Giugno 2016, ore 15.10

In queste ore una figura di bassa pressione interessa il nostro Paese, determinando episodi sparsi di instabilità che, col passare dei giorni, tenderanno a concentrarsi sempre più sui settori meridionali dello stivale. A partire dall'Europa occidentale prenderà piede una figura piuttosto vistosa di alta pressione che dalla prossima settimana determinerà una parentesi estiva prolungata nel tempo. Quest'ultima potrà inoltre coinvolgere tutto il nostro Paese. La riscossa dell'estate africana sull'Europa sarà motivata dalla presenza di un minimo chiuso di bassa pressione arenato poco ad ovest del Portogallo.

Trattasi questa della depressione principale responsabile di un intenso richiamo d'aria calda in sede prefrontale che scatenerà su una fetta del vecchio continente, le ire dell'anticiclone africano.

Quest'ultimo andrà quindi espandendosi dalla Penisola Iberica e dai settori meridionali della Francia in direzione del nostro stivale, guadagnando entro mercoledì 22 giugno le regioni settentrionali e la Sardegna per poi conquistare entro il weekend tra sabato 25 e domenica 26 l'intero territorio nazionale.

L'anticiclone trascinerà con sè valori termici estivi ma senza alcun picco di calura particolarmente ecclatante, seppur quasi ovunque l'escalation termica possa portare la colonnina di mercurio su valori superiori ai 30°C. L'eccezione sarà rappresentata dai valori misurabili lungo la fascia costiera, laddove l'azione mitigatrice del mare, favorirà l'innesco delle brezze con valori di temperatura generalmente più contenuti.

La posizione "occidentalizzata" dell'alta pressione sull'ovest Europa potrebbe comunque favorire delle fasi eoliche da nord-est anche lungo le nostre coste tirreniche, agevolando risalite della temperatura sin oltre 30°C anche su questi settori. Questa eventualità potrebbe presentarsi soprattutto tra mercoledì 22 e giovedì 23 giugno, mentre nel periodo successivo, con la distensione dell'anticiclone anche ai settori centro-orientali d'Europa e del Mediterraneo, tali venti favonici dovrebbero sopperire a favore di una circolazione locale governata dalle brezze e quindi da valori termici costieri meno caldi. 

Nell'articolo della sera proveremo a descrivervi in quale modo potrebbe concludersi l'episodio di calura africana e se potrebbero o meno esserci i presupposti per una nuova parentesi di tempo instabile portato dalle correnti fresche oceaniche. 
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.42: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS.412 Della Val Tidone..…

h 15.42: A13 Bologna-Padova

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Altedo (Km. 20,5) e Ferrara Sud (Km. 33,7) in direzione Padova..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum