Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

News del sabato: weekend tranquillo, in attesa della tempesta di inizio settimana

Una nuova perturbazione in arrivo sul Mediterraneo nel corso della prossima settimana; ecco le regioni più colpite

In primo piano - 11 Novembre 2017, ore 18.30

Come da previsione, la distensione di un effimero promontorio d'alta pressione si fa sentire in queste ore sulle regioni italiane settentrionali, laddove le condizioni atmosferiche appaiono in generale miglioramento e la giornata odierna, sabato 11 novembre, trascorrerà sotto condizioni di tempo soleggiato. Diverso il discorso per il Mezzogiorno; qui nelle ultime 36 ore violenti temporali hanno portato importanti quantitativi di pioggia con frane ed allagamenti. Ad ogni modo, in un quadro atmosferico fortemente evolutivo, l'atmosfera prepara con pesante controattacco delle correnti fredde ed instabili artiche, le quali sfrutteranno un canale depressionario lasciato in eredità dalla posizione defilata dell'anticiclone delle Azzorre per riversarsi prepotentemente sul Mediterraneo. 

Ne deriverà una fase importante di tempo PERTURBATO, dalla breve durata ma incisivo quanto basta per acquistare una posizione di spicco nel panorama atmosferico relativo a questo mese di novembre. Tra lunedì 13 e martedì 14 novembre, ad essere interessate dalle nubi e dalle precipitazioni saranno in primis l'angolo nord-orientale, poi le regioni del versante Adriatico a cominciare dall'Emilia Romagna per raggiungere le regioni di Mezzogiorno.

Sul fronte della neve, dobbiamo segnalare l'arrivo della "dama bianca" lungo tutto l'Appennino centrale e settentrionale; accumuli localmente importanti sono previsti sulla bassa Emilia, le Marche, l'Abruzzo ed il Molise, il limite dei fiocchi soprattutto lunedì, potrà spingersi addirittura sotto la soglia dei 500 metri. 

Altra nota di spicco, l'intensa ventilazione che soprattutto lunedì e martedì soffierà vigorosa, presentando all'appello un ventaglio di sfumature; ritroveremo il Maestrale che dal Golfo del Leone punterà dritto alla Corsica e la Sardegna, spingendosi attenuato sino alla Sicilia, la Tramontana si farà sentire lungo le coste tirreniche dalla Liguria sino al Lazio, la Bora ed il Grecale altrettanto vigorosi, raggiungeranno un picco di massima intensità martedì 14 novembre sul medio versante Adriatico. 


La sensazione di freddo risulterà accentuata sia al nord che al centro, il picco minimo previsto lunedì 13 sul medio ed alto Adriatico, in rialzo nei giorni successivi, quando vi sarà un trasferimento delle condizioni perturnate sull'Italia di Mezzogiorno, ove insisterà almeno sino a giovedì 16 novembre. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum