Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

News del sabato: prima l'instabilità, poi un rinforzo delle correnti occidentali?

Nelle prossime ore prenderà vita una nuova figura di bassa pressione che tra domani, domenica 22 gennaio e lunedì 23, porterà con sè un rialzo della temperatura su tutto il Mediterraneo ed una nuova parentesi di tempo INSTABILE al centro ed al sud. Entro il termine di gennaio viene infine pronosticato un rinforzo delle vorticità zonali sull'Europa.

In primo piano - 21 Gennaio 2017, ore 17.30

Sembrano in parte sfumare le possibilità d'avere nuovi contributi d'aria fredda sul bacino del Mediterraneo; nei prossimi giorni trova infatti conferma un rinforzo della corrente a getto polare sull'oceano Atlantico, laddove ritroveremo una fervente attività depressionaria. Tale situazione vista e sperimentata sin troppe volte nel recente passato, porterebbe sull'Europa un addolcimento delle temperature.

Da valutare la resistenza offerta alle masse d'aria gelida che ancora interesseranno i settori orientali del continente (Russia), anche se al momento non pare che tali masse d'aria possano diffondere la loro influenza al nostro continente.

L'aumento della temperatura si farà sentire già tra domani e lunedì 23 gennaio, in quanto una nuova depressione collocata col proprio perno sui settori meridionali del Mediterraneo, porterà sul nostro Paese lo Scirocco che sarà foriero in primis di precipitazioni previste coinvolgere soprattutto le regioni centrali e meridionali, poi anche l'aumento delle temperature.

Questa depressione potrà interessare il bacino centrale del Mediterraneo almeno sino a mercoledì 25 gennaio, arrivando infine a concentrare i propri effetti sulle regioni meridionali.

Soltanto in seguito si farebbe sentire sull'Europa la nuova circolazione di venti occidentali capitanata da una fervente attività depressionaria collocata sul nord Atlantico.

Almeno sino al termine di gennaio tale circolazione sembrerebbe inserita in un contesto ancora abbastanza secco in quanto sarebbe ancora FORTE l'influenza dell'anticiclone delle Azzorre sui settori meridionali d'Europa (soprattutto Francia ed Iberia). Con l'arrivo di febbraio ed un ribasso del fronte polare, qualche perturbazione oceanica potrebbe finalmente interrompere il deficit della pioggia sulle regioni del nord.

L'assetto generale delle temperature continuerebbe tuttavia ad essere mite

Seguite i prossimi aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.43: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Busalla (Km. 111,5) e Allacciamento A10 Genova-..…

h 18.38: A10 Genova-Ventimiglia

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Bordighera (Km. 145,8) e Imperia Ovest (Km. 112,2) in direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum