Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEWS DEL SABATO : prima l'anticiclone, poi nuovamente il MALTEMPO

Un figura depressionaria riporta sul nostro Paese condizioni di forte instabilità in chiave INVERNALE, con l'inizio della prossima settimana dovremo tuttavia aspettaci un riscatto dell'alta pressione sul nostro Paese, in attesa di un potente scambio meridiano da venerdì 8 dicembre in avanti che promette di catapultare l'Europa in una nuova fase di profonda irrequietezza.

In primo piano - 2 Dicembre 2017, ore 14.00

Si sta verificando già in questo momento l'aumento del gradiente alle latitudini dell'oceano Atlantico settentrionale, evento che porterà almeno temporaneamente, una distensione delle westerlies, cioè dei flussi di correnti occidentali che dall'oceano guadagneranno senza troppa difficoltà Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, Mare del Nord, Penisola Scandinava meridionale. Alle latitudini inferiori ritroveremo ovviamente una figura anticiclonica che riporterà una breve parentesi di tempo stabile, essenzialmente circoscritta alla prima parte della settimana. La sua permanenza sul Mediterraneo sarà troppo breve da consentire un aumento deciso delle temperature nei piani alti dell'atmosfera, motivo per il quale ritroveremo invece le condizioni ideali al conservamento del freddo grazie alle inversioni termiche sulla Valpadana. 

Giovedì 7 dicembre avremo ancora l'anticiclone sul Mediterraneo ma già avviato in una fase di declino; aumenteranno le nubi sui versanti tirrenici e le regioni settentrionali, i venti meridionali inizieranno a farsi sentire lungo la fascia tirrenica, anticipando l'ingresso di una importante perturbazione. 

La parte conclusiva della prima decade dicembrina sarà contraddistinta da un forte scambio meridiano nel quale troveremo intensi flussi d'aria calda convergere verso la regione polare, Questi flussi di calore a carico della cosiddetta "Wave 2", favoriranno una disposizione dell'alta pressione lungo i meridiani dell'oceano Atlantico, sino alla Groenlandia. Una pulsazione notevole che rinnoverà sull'Europa una nuova onda di Rossby pronta a rimettere in gioco masse d'aria fredde in arrivo dall'artico.

Il comportamento della nuova saccatura a cavallo tra il termine della prima e l'esordio della seconda decade dicembrina, ancora da identificare nel dettaglio, promette di riportare sul bacino centrale del Mediterraneo una fase di forte instabilità atmosferica dai risvolti imprevisti e dalle conseguenze future altrettanto nebulose. 

Molto dipenderà anche dal "terremoto stratosferico" che si sta verificando in questi giorni in sede polare, le cui conseguenze restano ancora in gran parte da comprendere e da decifrare. 

Ne riparleremo nei prossimi aggiornamenti. 

Seguite le news su METEOLIVE.IT


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.58: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Uscita 7bis: Quinto De..…

h 16.58: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Linate: V.Le Forlanini-Sp14 R..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum