Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEWS DEL SABATO: marzo pazzerello, prosegue la sua corsa su scenari di grande instabilità

In sintesi, ecco la sequenza di eventi che potrebbero avvicendarsi sul nostro Paese da qui alla fine del mese. Pochi o nulli scenari di alta pressione, ancora molta instabilità e diverse perturbazioni.

In primo piano - 17 Marzo 2018, ore 17.00

Dobbiamo ancora fare i conti con una circolazione assai disturbata e molto propensa a generare scambi meridiani che da un lato agevolano il consolidamento di anticicloni posti a latitudine anomala sull'Europa settentrionale, dall'altro spingono le masse d'aria fredde a conquistare agevolmente le latitudini basso europee, portandovi condizioni di frequente instabilità con un assetto termico molto vicino all'inverno. Relativamente al breve termine, cercando di semplificare il più possibile le dinamiche di questa complessa circolazione, troveremo sull'Europa due azioni contrapposte;

- la prima costituita dalla vasta retrogressione d'aria gelida artico-continentale che conquista i paesi europei a nord dell'arco alpino, portandovi un'ondata di freddo fuori stagione ma anche un tipo di tempo avaro di precipitazioni (l'aria gelida continentale è per sua stessa natura, piuttosto secca).


- la seconda azione è costituita da una fascia depressionaria che si estende dall'oceano Atlantico ai paesi del Mediterraneo. Qui le condizioni atmosferiche risultano spesso instabili e le precipitazioni sono frequenti, le temperature su valori meno freddi.

Con l'inizio della prossima settimana assisteremo ad una trasformazione abbastanza sostanziale negli equilibri sinottici su scala europea: il canale depressionario oceanico verrà assorbito velocemente, al suo posto vi troveremo il rinforzo di una figura d'alta pressione su Francia occidentale, Penisola Iberica, Regno Unito. In breve tempo l'anticiclone atlantico entrerà in fase con la figura d'alta pressione posta alle latitudini scandinave.

QUALE sarà il risultato di questa complessa manovra?

Consolidamento di un blocco anticiclonico disteso lungo i meridiani dell'oceano Atlantico ed infine il trascinamento dell'aria molto fredda artico continentale verso il Mediterraneo. In tal modo vi sarà una fase più fredda prevista anche sul nostro Paese da lunedì 19, sino a venerdì 23 marzo. Lo sviluppo successivo porterà comunque alla rottura del blocking sull'oceano Atlantico e pertanto una nuova, vistosa discesa del fronte polare in corrispondenza dei settori ovest europei (sabato 24). Nuove perturbazioni potrebbero affacciarsi sul Mediteraneo nell'ultima settimana di marzo. 

Ne parliamo più approfonditamente qua: http://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/lungo-termine-la-nuova-perturbazione-di-domenica-25-e-luned-26-neve-a-bassa-quota-/72202/



Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.03: SS20 Del Colle Di Tenda E Di Valle Roja

blocco

Tratto chiuso causa guasto impianto nel tratto compreso tra Incrocio Limone (Km. 101,8) e Incrocio..…

h 20.58: SS131 Carlo Felice

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 6,358 km prima di Incrocio Cabu Abbas - SS131 Bis Carlo Felice (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum