Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

News dal modello americano: novembre si congederà con la pioggia?

L'anticiclone di queste giornate sarà destinato ad avere vita breve, sostituito nel giro di breve tempo dall'arrivo di una nuova, intensa fase perturbata che ci terrà compagnia negli ultimi giorni del mese.

In primo piano - 21 Novembre 2014, ore 18.40

In queste ore un campo di pressioni alte e livellate prende vita dai settori sud-occidentali del Mediterraneo, investendo appieno il nostro Paese. L'anticiclone veicolerà con sè, aria molto calda di estrazione nord-africana, responsabile ancora una volta di valori termici assai superiori alla media del periodo stagionale in atto. Questa nuova impennata delle temperature si farà sentire soprattutto in quota e sulle regioni del sud. A causarla, l'affondo di una depressione su latitudini assai meridionali, sino al cuore del continente africano. Da qui partirà l'intenso richiamo d'aria calda previsto avere come target il bacino del Mediterraneo. Sulle regioni del nord l'impennata termica che si verificherà alle quote superiori, sarà tamponata dalla presenza di annuvolamenti a bassa quota che terranno impegnati i cieli della Liguria e della Valpadana, più sole al centro ed al sud.

La situazione atmosferica cambierà già con l'arrivo della prossima settimana, quando l'interruzione del forcing determinato dalla depressione africana, smorzerà in breve tempo l'afflusso d'aria calda diretta al nostro stivale. Ne deriverà un sensibile calo di forza dell'anticiclone su tutta l'area mediterranea e basso europea, evento precursore al sensibile cambiamento atteso da metà settimana in avanti. Proprio giovedì 27 il modello americano mette in evidenza l'avvicinamento di una prima, moderata perturbazione diretta ai settori settentrionali italiani. Questo sistema nuvoloso apporterà precipitazioni soprattutto al nord-ovest, sulla Liguria, la Toscana, il Lazio, mentre altrove aumenterà la nuvolosità ma senza fenomeni di rilievo.

Lo schema atmosferico disegnato dal modello americano per gli ultimissimi giorni di novembre, non lascia adito a dubbi: l'intera Europa verrebbe interessata da un potente affondo perturbato di origine nord-atlantica. Un vero e proprio "svuotamento" di vorticità che dai settori groenlandesi, scivolerebbe rapidamente verso il Mare Nostrum, avviando una nuova fase di tempo molto perturbato e ventoso. La discesa di questa depressione sembra essere in qualche modo agevolata dalla presenza di un'area anticiclonica sulla Russia, caratterizzata però da valori termici abbastanza freddi (da -5°C a -10°C a 1500 metri di quota). Quest'ultimo è un elemento da non trascurare, poichè sembrerebbe quasi ipotizzare l'abbozzo di un anticiclone di natura TERMICA in formazione sull'Europa nord-orientale.

Spingendo lo sguardo ai primi giorni dicembrini, il Portice Polare potrebbe subire un processo di ricompattamento che porterebbe sull'Europa e sul Mediterraneo, condizioni temperate e tendenzialmente anticicloniche.

L'attendibilità di questa previsione si mantiene comunque su livelli bassi e sarà necessario riaggiornarsi prossimamente.
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.06: SS24 Del Monginevro

catene snow

Divieto di transito causa neve nel tratto compreso tra Incrocio Cesana Torinese - SS23 Colle Di Ses..…

h 06.06: A10 Genova-Ventimiglia

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Raccordo A10 - A06 al Km 44 (Km. 44,7) e Arma Di Taggia (Km. 12..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum