Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVICATE sulle Alpi: quante ne vedremo ancora?

Le Alpi potrebbero continuare a ricevere ottimi quantitativi di neve almeno per tutta la prima decade di marzo.

In primo piano - 18 Febbraio 2014, ore 10.43

COMMENTO: non accenna a cambiare la circolazione atmosferica che ha dominato largamente la stagione invernale. Proseguirà incessante il flusso delle correnti occidentali con serpeggiamenti sufficienti a produrre nuove situazioni perturbate su entrambi i versanti alpini e con l'isoterma di zero gradi spesso pronto ad abbracciare la regione alpina. In un simile contesto non mancheranno occasioni per nevicate talora anche significative, che al momento risulterebbero più probabili durante la prima decade di marzo.

VALANGHE: rimarrà tra marcato e forte, cioè tra il grado 3 ed il grado 4 il rischio valanghivo in montagna al di sopra dei 1500m. La situazione potrebbe peggiorare subito dopo una nuova nevicata importante a causa del possibile distacco di valanghe di neve a debole coesione ma anche di lastroni di neve anche in presenza di un minimo sovraccarico. Dunque lo sci alpinismo richiederà massima prudenza e lo sci da discesa imporrà di restare lungo le piste battute e di evitare assolutamente il fuori pista. Ricordiamo che chi provoca anche involontariamente il distacco di una valanga aggirando le restrizioni del Corpo Forestale, può andare incontro a sanzioni penali anche gravi.

NEVICATE: ecco tutti gli episodi!
1
Si avranno nevicate nella notte su mercoledì 19 mediamente oltre i 1500-1800m, ma localmente nelle vallate alpine superiori e strette tale limite scenderà sino a 1000-1200m. Accumuli massimi di 15-20cm a 2000m.

2 Altra neve è in arrivo venerdì pomeriggio su ovest Alpi con limite in crollo da 1300 a 700m e possibili rovesci di neve anche intensi in movimento verso le Alpi centrali nella notte su sabato e sabato mattina in azione su gran parte dell'arco alpino e prealpino centro-orientale con limite tra 800 e 1000m e isoterma di zero gradi a 1200-1300m. Accumuli anche di 25-30cm a 2000m.

3 Nuova perturbazione in arrivo solo su ovest Alpi lunedì 24 entro sera con neve sin verso a 600-700m e parziale coinvolgimento anche dell'Appennino ligure e delle Alpi lombarde nella notte su martedì 25. Isoterma di zero gradi a 1000m circa e accumulo di circa 15cm a 2000m. 

4 Prima perturbazione di marzo tra sabato 1 e domenica 2 con neve su tutto l'arco alpino a partire da ovest con limite a circa 1000m. Accumuli importanti su centro-ovest Alpi oltre i 1500m, da confermare.

5 nuovo passaggio di sistemi frontali tra martedì 4 e giovedì 6 marzo con neve sempre attorno a 1000m sulle Alpi e 1300m sulle Prealpi. Attendibilità medio-bassa.
 


 
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum