Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nevicate indotte in Valpadana? Ridicolo...La scienza si indigna

Quando l'ignoranza plasma la popolazione. Come rovinare il ricordo di una bellissima nevicata naturale.

In primo piano - 17 Ottobre 2014, ore 10.20

Un'immagine della nevicata del 21 dicembre 2009 a Milano

In un Paese in cui se mostrassero in tv un asino che vola molti ci crederebbero, dove matematica e fisica sono considerati autentici tabù, dove non si sa distinguere una nube piovosa da una innocua, pullulano siti in cui si racconta un'altra realtà scientifica o meglio pseudo-scientifica, in cui c'è sempre qualcosa da smascherare, da denunciare, qualcosa che sta sopra di noi, che non si vede, ma c'è e controlla le nostre vite. Sembra di assistere all'incipit della guerra dei mondi.

E così, non mi stupisce che anche le esercitazioni degli aerei militari vengano viste come chiara prova di manipolazione climatica indotta dalle famigerate scie chimiche, contenti loro, potremmo dire, ma sulla neve proprio non si può transigere e questa porcheria che si legge va smentita nel modo più assoluto.

Ecco l'esempio più famoso: prima di Natale del 2009 fase di maltempo sull'Italia con freddo e neve eccezionale. Gli aerei si fermano per mancanza di scorte per le operazioni di sghiacciamento, ma naturalmente secondo il fantasioso racconto offerto da questo sito: "i velivoli chimici hanno continuato ad incrociare sopra le nuvole quasi certamente per indurre le abbondanti precipitazioni piovose e nevose".

Ancora più incredibile quello che si legge a proposito delle nevicate: "A proposito della neve, molti testimoni hanno osservato che aveva una consistenza del tutto particolare: più che farinosa, era come sgranata; era poi pressoché impossibile appallottolarla" forse questi signori non sanno che la neve che cade a basse temperature è leggera, ricca d'aria e povera d'acqua, pertanto è assolutamente inadatta per farci palle di neve, per loro invece: "è plausibile che si sia trattato di neve artificiale: già due anni or sono, quando nel Midwest degli Stati Uniti, cadde la neve, risultò che nei fiocchi erano inclusi acari ed insetti, molti dei quali sembravano essere il risultato di manipolazioni biotecnologiche. Alcuni di questi organismi sono in grado di sopravvivere per settimane in assenza di ossigeno".

La conclusione per loro è naturalmente questa, meglio fermarsi qui, potremmo continuare per ore, ma, a che pro? Se pensi fermamente che la tua vicina di casa sia una visitor con il compito di spiare i tuoi comportamenti per riferirlo a chissà quale civiltà più evoluta della nostra, sei libero di crederlo, non servirebbero ore e ore di giustificazioni razionali per smontare questa strampalata convizione.

Anzi, ti direbbero che sei uno sporco negazionista, oppure un ingenuotto.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum