Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVICATE: dipenderà dal loro limite la deriva alluvionale sul nord-ovest!

Scirocco e temperature elevate ma microclima dell'estremo nord-ovest che potrebbe risultare determinante.

In primo piano - 22 Novembre 2019, ore 10.52

Il maltempo al nord-ovest preoccupa e non poco. L'insistenza dello Scirocco in situazioni di blocco come quelle che stiamo sperimentando può avere conseguenze nefaste sul territorio.

Un territorio peraltro già fortemente intriso d'acqua, che guarda alle quote superiori con la speranza che una parte delle precipitazioni venga trattenuta sotto forma di neve, per evitare che fiumi e torrenti, stracolmi, tracimino ed esondino rovinosamente, senza limitarsi ad allagare le aree golenali.


Ci si affida dunque al microclima dell'estremo nord-ovest come ancora di salvezza rispetto a queste temperature cosi miti indotte dall'insistenza di tali correnti e di una stagione che ancora non ha vissuto un vero passaggio di consegne tra autunno ed inverno.

Si arriverà cosi a vivere 36 ore veramente difficili tra questa notte e l'alba di domenica: il limite della neve non dovrà attestarsi oltre i 2000m, altrimenti molta più acqua si scaricherà a valle. L'ideale sarebbe che su alcune vallate strette e superiori del Piemonte potesse ancora continuare a nevicare, senza che lo Scirocco entri a determinarne il passaggio a pioggia. Su Cervinia e Sestriere sono peraltro previsti accumuli nevosi notevoli, anche se molto bagnati.

L'ideale altresì sarebbe che la stima delle precipitazioni fosse in realtà meno "generosa" di quanto stimato dal modello. Sulla Liguria di Ponente non ci sarà però microclima che tenga: i nubifragi previsti tra stanotte e l'alba di domenica potrebbero determinare accumuli tali a tutte le quote da favorire frane, smottamenti ed esondazioni di torrenti. E' qui forse che la situazione sembrerebbe prospettarsi più grave.


La raccomandazione, che poi è quella della Protezione Civile, è quella di evitare qualunque spostamento non necessario e di salire ai piani alti delle abitazioni prossime ai corsi d'acqua, appena la situazione diventasse critica.

Domenica mattina, con lo spostamento del minimo più a sud, i fenomeni dovrebbero subire un graduale indebolimento.

 

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum